Marina Abramovic aggredita a Firenze

Marina Abramovic aggredita a Firenze

L'aggressore di Marina Abramovic fermato a Palazzo Strozzi

"Un uomo, non nuovo a questo tipo di gesti, ha colpito alla testa Marina Abramović con una tela". Nelle immagini, riprese da Sara e Nilde Mastrosimone, due appassionate della Abramovi?, si vede il momento dell'aggressione all'artista e la successiva immobilizzazione dell'uomo.

L'uomo, un 51enne della Repubblica Ceca, le ha tirato in testa un quadro su tela di carta, che si è sfondato nell'urto.

Primo trapianto di faccia in Italia: "L’intervento è tecnicamente riuscito"
Il trapianto ha richiesto tre anni di preparazione nel corso dei quali i chirurghi si sono formati anche all'estero. L'intervento si concluderà in nottata e solo dopo sarà possibile conoscerne l'esito.


Marina Abramovic' (Belgrado 1946) - l'artista più rivoluzionaria generosa e vulnerabile del nostro tempo - autrice dagli anni Settanta di innumerevoli performance estreme - è stata aggredita da un sconosciuto questa mattina verso le 12.30 fuori da Palazzo Strozzi. Il quadro, incorniciato ma senza vetro, riportava un ritratto della stessa Abramovic. L'artista è caduta a terra ed è stata trasferita nel bar di Palazzo Strozzi, sorvegliata dalle forze dell'ordine mentre l'uomo è stato allontanato da lei. L'aggressore, un sedicente artista protagonista di episodi simili, è stato bloccato dalla sorveglianza e in seguito dagli agenti di polizia. Il dipinto impugnato dall'aggressore rappresenta un ritratto della stessa Abramovic, sembra realizzato dallo stesso aggressore. Sempre nella ricostruzione da fonti di Palazzo Strozzi, risulta che Marina Abramovic abbia voluto parlare subito e chiedere spiegazioni al suo aggressore, ma l'uomo sarebbe sempre rimasto in silenzio. Il gesto eclatante è l'ultimo tra quelli annoverati dal ceco: l'11 gennaio scorso imbrattò di vernice la statua di Urs Fischer in piazza della Signoria, affermando di essere lui il vero Fischer.

Latest News