Dario Argento: "Weinstein ha pagato Bennett, è vendetta contro Asia"

Non è l’Arena, Jimmy Bennett da Giletti svela la verità su Asia Argento

Jimmy Bennett rilancia: "Asia Argento mi ha violentato, per me è uguale a Weinstein"

Mi ha incontrato in un hotel, il Ritz Carlton di Marina del Ray, California: io avevo 17 anni e non mi sarei mai aspettato una cosa del genere. Massimo Giletti fa il "colpaccio" invitando nello studio di Non è l'Arena Jimmy Bennett, l'attore americano che accusato Asia Argento di molestie sessuali quando era ancora minorenne, ricevendo in cambio un indennizzo in denaro.

Secondo Bennett, la Argento ha adottato la stessa tecnica del produttore Harvey Weinstein nell'abusare delle sue prede, avvicinandole in una stanza d'albergo con la promessa di parlare di lavoro per poi indurle ad avere rapporti sessuali. "C'è una perfetta corrispondenza tra lo schema Asia e lo schema Weinstein. - dice- Anche Asia ha abusato del proprio potere". Bennet racconta la dinamica della presunta violenza "La Argento mi ha preso il viso, mi ha guardato, e mi ha detto: mi sei mancato moltissimo"- poi l'attore fa questa precisazione- "Ha iniziato a baciarmi. Dopo Asia ha appoggiato le mani sul mio corpo in modalità diverse e poi mi ha spinto sul letto e mi ha slacciato la cintura e i pantaloni". Un bacio prolungato, ho avuto l'impressione che non fosse amichevole.

Bourdain ha condotto una delle trasmissioni di viaggi e cucina più seguite, Parts Unknown, a cui aveva partecipato anche l'attrice: Cnn ha cancellato dagli archivi le puntate in cui appariva. "Sì, sì". Ha visto l'intervista di Bennett ieri a Non è l'Arena?

Roma, De Rossi: "Non è il momento di dare le colpe all'allenatore"
Le motivazioni non so darmele, abbiamo un grande allenatore e facciamo le stesse cose che facciamo in allenamento. Assicuro che è un gruppo che sta soffrendo tantissimo, testa a mercoledì perché vogliamo invertire questa rotta.


"Asia? Per me è uguale a Weinstein". Il conduttore pone delle domande sulla sua carriera, iniziata quando era poco più che un bambino: ma scendendo nei dettagli, il clima si inasprisce. Ma che quello con la Argento, con quella donna che chiamava "mamma", non è stato consensuale. Asia era molto concentrata sul film e voleva incarnare il rapporto madre e figlio in modo che fosse più realistico possibile, ma sembrava andasse oltre l'aspetto professionale. DailyMailTv ha annunciato che l'attrice affronterà il caso Bennett e la sua relazione con l'altra testimonial del #MeToo, Rose McGowan, nella seconda parte dell'intervista in onda domani.

"Asia? La chiamavo mamma". I due però hanno continuato a scambiarsi sms e mail. È giusto sottolineare che questa è la versione dei fatti raccontata da Jimmy Bennett e che la verità è ancora un mistero. Sui social in molti hanno però sostenuto la giudice (ex tra qualche settimana, salvo colpi scena) di X Factor.

"Alle spalle ha alcune storie di droga, potenzialmente poteva essere un violento: per questo io e mia mamma non ci sentivamo al sicuro", si legge nella denuncia presentata dalla giovane. Tra rivelazioni, video, selfie spuntati nel frattempo, la vicenda si è trascinata a colpi di prese di prese di posizione dei legali e accuse incrociate, creando tensioni nel movimento #MeToo.

Latest News