MotoGP Aragon, Dovizioso: "Marquez farà di tutto per vincere qui"

Conferenza stampa GP Aragon

Conferenza stampa piloti Moto GP

Quarto podio consecutivo per Andrea Dovizioso, la scia favorevole più lunga della sua carriera e che promette ulteriori strascichi a cominciare dal prossimo GP di Thailandia. Il leader del mondiale, classe MotoGp, con la sua Honda ha fermato il cronometro sul tempo di 1'47 " 382, precedendo le Ducati ufficiali di Jorge Lorenzo (staccato di 138 millesimi) e Andrea Dovizioso (+0.453).

La prima giornata di prove libere sul circuito di Aragon si è appena conclusa.

Fischi e cori, la Roma contestata dai tifosi
Incontro che si preannuncia molto delicato visto che entrambe le squadre non hanno cominciato bene la stagione. Dopo Genova mi ha chiamato mio fratello e mi ha detto 'leggendo pensavo aveste fatto peggio, invece...'.


"Ero preoccupato perché storicamente Misano è una pista amica della Yamaha, invece quest'anno abbiamo faticato molto: e ora ad Aragon, su una delle piste peggiori, siamo ulteriormente in difficoltà". Speravo di avere la possibilità di fare un giro attaccato a qualcuno ma ho aspettato troppo e non sono riuscito a fare nemmeno quello. Come sempre, la preoccupazione maggiore viene dalla gomma posteriore che non dà la certezza di durare i 23 giri previsti domani. Negli ultimi mesi ha trovato una grande confidenza con la sua Ducati e, in gara, ha dimostrato di essere competitivo anche nei Gran Premi che in passato apprezzava poco: quelli in cui anziché allungare su tutti e pensare solo a guidare bene è costretto a rimanere nella mischia tra sorpassi, staccate e contro-sorpassi. Il feeling era molto buono ma non sono riuscito a ottenere il massimo nel mio time attack. Jorge Lorenzo ha dichiarato che punterà alla vittoria, anche se si è detto chiaramente incerto sul risultato, vista la competitività dei due rivali che partiranno con lui dalla prima fila. E' una pista dove lui riusciva a fare cambi di manovra in pochi metri, la nostra moto non è così agile.

Latest News