Serie A, Sampdoria-Inter 0-1: il tabellino completo

Inter ostacolo Samp è la vittima preferita di Icardi

Inter, trattativa per il rinnovo di Icardi: nodi su clausola e ingaggio

"L'abbiamo giocata alla pari, bene, ma temevo i 95 minuti, la partita lunga, che perdessimo energie e non palleggiassimo più per mancanza di lucidità". Senza dimenticare che in panchina continua a sedersi Ronaldo Vieira, dal quale potremmo aspettarci buone cose, soprattutto in questo susseguirsi forsennato di partite. Siamo stati penalizzati dal turno infrasettimanale.

Nel secondo tempo a suonare la carica ai nerazzurri, tra gli altri, c'era anche Keita Balde: "Abbiamo dimostrato di poter vincere partite difficili come questa, venivamo dalla grande vittoria contro il Tottenham che ci ha dato una grande carica, nessuno ci regala nulla, dovremo fare affidamento soltanto sulle nostre forze".

Emil Audero non può che essere arrabbiato alla fine di Sampdoria-Inter. Spalletti la prende con filosofia: "Io ero e resto favorevole alla Var, hanno deciso bene: mi hanno detto che era giusto annullare i due gol".

Papa Francesco rimuove un vescovo accusato di aver violentato una suora
Papa Francesco continua il repulisti nella Chiesa cilena, travolta anche nelle sue gerarchie dalla scandalo della pedofilia. E sul suo silenzio, durato due anni, la religiosa ha spiegato: "Provavo tremenda paura e vergogna".


Video Sampdoria Inter (0-1): highlights e gol della partita di Serie A valida per la 5^ giornata. Sull'onda dell'entusiasmo per l'impresa compiuta, i giocatori dell'Inter si sono presentati a Marassi per affrontare la Sampdoria, che qualche settimana fa tra le mura amiche del Ferraris hanno impartito un'autentica lezione al Napoli di Ancelotti. L'archetipo dell'Icardi-fastidioso si ha al 15esimo del primo tempo, su palla sbagliata da Vecino: il capitano, invece di lottare sul pallone, con l'avversario che poi sbaglia, saltella per una plateale protesta verso l'errore del compagno, facendo poi una figura barbina per via dell'errore della difesa, al quale fa seguire un fallo.

L'Inter ha giocato male solo per via della "assenza" ingiustificata di Icardi?

Certamente no, ma l'Inter è costretta a una monotonia tattica non indifferente, alla quale Spalletti sta provando a dare risposte piazzando gli esterni con il piede opposto rispetto alla fascia (Candreva a sinistra e Politano a destra) e chiedendogli di accentrarsi per creare densità centrale e quelle soluzioni verticali necessari in mancanza dei movimenti di Icardi.

Latest News