Basta al numero chiuso per l'ingresso a Medicina

Giulia Grillo

Giulia Grillo

E la causa sarebbe da rintracciare in "un'errata programmazione che dura da decenni". Ciò in attesa di una più ampia riforma della formazione pre e post laurea. Come se ne viene a capo? Grillo, ai medici che hanno maturato un'adeguata esperienza nell'area dell'emergenza ed in possesso dei titoli di partecipare a un concorso straordinario, rivediamo le incompatibilità. Alla sanità non bisogna tagliare fondi, ma i dirigenti nominati dalla politica, è nel contratto e lo faremo. Il sistema delle borse di studio che vige oggi in Italia è unico in Europa. "Anche i nostri laureati spesso sono presi all'estero per seguire questo percorso che consente di avere medici perfettamente in grado di lavorare anche in prima linea sin dai primi anni successivi alla laurea". Non nascondiamoci dietro un dito, gli stipendi in tanti altri Paesi che oggi rubano i nostri migliori professionisti, sono più alti.

"Occorre un'operazione di riforma e cambiamento che richiederà tempo". Premetto immediatamente che, a mio avviso, "abolire il numero chiuso" tout court sia sbagliato, oltre che impraticabile: ha senso formare decine e decine di migliaia di medici ogni anno?

Panama ferma Aquarius 2, le Ong accusano l'Italia. Il Viminale: "Nessuna pressione"
Aquarius 2 recupera 50 persone, altre 100 in arrivo - Aquarius 2 ha recuperato 50 persone al largo della Libia, più precisamente al largo della città di Zuara.


La modalità di selezione articolata sui test d'ingresso, ha affermato la ministra, "va rivista". Dopo 30 anni di immobilismo e cattive riforme, non è facile, ma ci stiamo mettendo tutto l'impegno possibile e presto si vedranno i primi risultati. "Perseguiremo un modello di meritocrazia, democratico e aperto". In Francia, infatti, la facoltà di Medicina non ha il numero chiuso, ma l'ingresso è libero al primo anno, al termine del quale viene fatta una selezione per verificare chi possa andare avanti. Anche in questo modello ci sono dei pro e contro, ma può essere una buona base di partenza per migliorare il sistema attuale. "Ci appelliamo al Ministro della Salute perché istituisca un Tavolo tecnico sulla Formazione medica che veda al suo interno valorizzato il ruolo sussidiario della FNOMCeO, così come previsto dalla legge che rimanda agli Ordini la tutela degli interessi pubblici connessi alla professione medica". Grillo evidenzia le iniziative in cantiere per fronteggiare, in particolare, il tema della carenza dei medici.

Latest News