Nadia Toffa pubblica un libro sulla sua malattia. Facci: "Spettacolarizzazione del tumore"

Nadia Toffa con il suo libro

Nadia Toffa: «Non sospendiamo la vita per colpa del cancro»

Per poi aggiungere in un altro tweet: "Ho letto di una ragazza che ha raccontato il suo cancro con un fumetto". Su Instagram Nadia Toffa presenta la sua autobiografia nella quale parla, appunto, della malattia che l'ha colpita e di come ha deciso di affrontarla.

Quell'affermazione, però, ha sollevato un dibattito enorme. Associare il cancro al concetto di "dono" e di "opportunità" è parso a molti come una mancanza di rispetto nei confronti dei tantissimi malati, di chi non ce l'ha fatta, di coloro che a causa dei tumori hanno perso i propri cari.

Il Corriere dello Sport: "Quella volta che Totti ha tifato Lazio"
Conosco il linguaggio dello spogliatoio e capisco le occhiate che ci si dà, le mezze parole e cerco di rendermi utile". Quando sono tornato per recuperare il motorino era disintegrato e fu l'ultima volta che andai in curva sud.


Sotto questa lunga confessione, non sono mancati i commenti di chi l'ha accusata di spettacolarizzare la malattia e di chi invece non ha gradito veder definito il cancro come un "dono".

Nadia Toffa ha comunicato sui social la pubblicazione del suo nuovo libro, intitolato "Fiorire d'inverno". "Sui tumori purtroppo siamo già informati, grazie". La Toffa, che a fine settembre tornerà a condurre Le Iene, non ha esitato a rispondere, attraverso una citazione di Albert Einstein: "Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo". Per la giornalista, non si tratta di un'opera come un'altra: "Fiorire d'inverno" è infatti il racconto del delicato periodo che la Iena sta vivendo, da alcuni mesi a questa parte, in seguito alla scoperta della sua malattia. Aspetto di sapere cosa ne pensate della storia mia vita, raccontata in questo libro in cui c'è tutta la mia intimita' in cui vi apro il mio cuore ❤️ un abbraccio fortissimo dalla vostra N. #buonagiornataatutti #fiorireD'Inverno #inno AllaVita #nonSospendiamo la vita per colpa del #Cancro non diamogliela vinta #sorridere sempre perché noi siamo più forti. La stagione più fredda quando tutti dormono, non vivono. Una creatura, questo libro, nata nel periodo più difficile della mia vita eppure vi inonderà di gioia. Così come non è piaciuto il fatto che abbia detto che "per il tumore non bisogna sospendere la vita" o la frase "ogni tumore è uguale, stesse difficoltà". Le persone a volte si rendono protagoniste di eventi che nulla c'entrano con loro per avere forse un po' di visibilità chissà ma ce ne facciamo una ragione rifiutandone la presenza imposta. "Sicura che si ritirerà nelle sue stanze".

Latest News