Nainggolan: "Presto sarò in piena forma. Voglio vincere con l’Inter. In Champions…"

Pagelle GdS- Brozo nel bene e nel male. Bene Radja-Icardi giù Perisic

Pagelle GdS- Brozo nel bene e nel male. Bene Radja-Icardi giù Perisic

"E' stato un gesto spontaneo, sono sempre contento quando magari faccio gol, ma la cosa più importante è la vittoria di squadra". E' arrivato il momento giusto, però adesso è giusto volare basso. Lo ha detto il centrocampista dell'Inter Radja Nainggolan, in un'intervista a Sky. Quest'anno il nostro obiettivo primario è di migliorare quanto fatto nella scorsa stagione, non siamo partiti al meglio ma le ultime due vittorie ci hanno rimesso in carreggiata. Speriamo di continuare così, il cammino è lungo ma abbiamo vinto due gare importanti e dobbiamo andare avanti in questo modo.Ci sono tante aspettative su di noi ma abbiamo gia' dimostrato di essere in grado di vincere partite complicate: "siamo una squadra forte". "Sto dando tutto me stesso, sicuramente fisicamente devo migliorare avendo saltato tutta la preparazione: ci metterò un po' di più, ma presto sarà al 100%".

La domanda su Spalletti lo porta a parlare del suo passato: "Con lui ho lavorato molto bene in giallorosso, mi ha voluto così come la società e non voglio nemmeno più parlare di come sono andate le cose con la Roma. Della Roma non voglio più parlare, sono felice qui e sono concentrato". Mi sono trovato subito a mio agio per come sono stato accolto dai tifosi. Ora ci sono altre cinque partite difficili che vanno giocate - ricorda -.

L'esultanza con inchino a Bologna: "Nasce in quel momento, aveva solo il significato di dare il mio benvenuto dopo aver saltato le prime due gare". Luciano Spalletti lo ha voluto fortemente in nerazzurro e gli ha subito affidato un ruolo importante in una squadra che ha grandi ambizioni e in cui il belga si è subito inserito senza problemi. L'ho visto smettere, siamo ancora in contatto e spero che il libro me lo regali. "Queste gare ti danno qualcosa in più, poi ci sono le partite secche".

Lazio, Inzaghi: "Nella testa solo l'Udinese, poi penseremo al derby"
Il difensore invece ci sto pensando: Acerbi viene da 4 partite consecutive, ha lavorato molto bene, ci penserò fino alla partita. L'unica certezza è che giocherà titolare Luis Alberto, che domenica contro il Genoa è rimasto in panchina, per il resto vedrò".


-Ti aspettavi un inizio così lento per la Roma? "Faccio il tifo per i miei ex compagni, ma ora penso all'Inter".

-I tifosi vi seguono, cosa vuoi dire? Bello giocare con lo stadio pieno, noi ce la mettiamo tutta ad ogni partita e speriamo di ottenere risultati tutti insieme.

Latest News