Buffon salva solo un Azzurro: "In Nazionale non ci torno"

Buffon

Buffon salva solo un Azzurro: "In Nazionale non ci torno"

Una scelta definitiva per Gigi Buffon che si è tolto qualche sassolino, nei confronti dei detrattori: "Ci sono dei momenti in cui uno come la mia storia deve fare un passo indietro".

"In questo momento secondo me Verratti è l'unico vero talento del calcio italiano, per la personalità con cui gioca le partite, per il tipo di qualità di tocco e di veduta di gioco". Intervistato da Sportmediaset dopo la vittoria del suo Paris Saint-Germain sul Reims, l'ex capitano azzurro ha dichiarato: "Con Mancini ci eravamo sentiti a maggio, è stato un colloquio costruttivo". Io vivo di emozioni, do sempre tutto per la causa e per la Nazionale ho dato anche qualcosa di più ma purtroppo a volte non mi è stato riconosciuto. Ogni tanto mi piacerebbe passare inosservato. "Sto benissimo a casa con i miei figli e la mia famiglia, al mister ho detto questo e lui ha capito e rispettato il mio pensiero, questo è molto bello". Sono felice che il Napoli stia facendo bene, ho un rapporto di grandissima amicizia, stima, rispetto reciproci con Carlo Ancelotti e spero che possa ottenere sempre il massimo, ovunque vada. "Come società, come mentalità e come storia è la società italiana largamente davanti a tutti e anche a livello europeo è ormai tra le prime tre".

Molestie, l’accusatrice di Kavanaugh in Senato: "Pensavo mi uccidesse"
Il senatore Patrick Leahy ha chiesto a Ford di raccontare il ricordo più vivido dell'esperienza: "Le loro fragorose risate - ha risposto -".


Gianluigi Buffon ha parlato a lungo nella zona mista di PSG-Reims, una partita vinta per 4-1 nella quale è stato protagonista tra i pali. L'estremo difensore del Psg schierato titolare nelle ultime due uscite dei Bleus ha affrontato diversi temi relativi al nostro panorama calcistico. "Per Alphonse e per me è più facile perché tra noi c'è un buon feeling".

Latest News