C'è Juve-Napoli, Allegri prepara la vendetta: "Riscattiamo la sconfitta allo Stadium"

Juventus

Juventus

Massimiliano Allegri, che Juve-Napoli sarà? Sarà una bella partita che per la classifica conta più per loro.

Potete andare a +6 sulla seconda a fine settembre, sarà uno stimolo in più?

Il Napoli è la vera anti-Juve?

"E' una visione diversa, ma non cambia il lavoro pratico per queste partite". Però l'Inter può recuperare, mentre Milan e Roma sono più indietro. E' sempre difficile vincere un campionato, ma il calcio sa essere strano.

CR7 è stato squalificato solo un turno in Champions.

"Sono contento di averlo a Manchester: è giusto che giochi all'Old Trafford per quel che ha fatto allo United".

Indonesia, terremoto di magnitudo 7.7: tsunami a Palu, gente in fuga
L'ultima in ordine di tempo, di magnitudo 7 .5, è stata registrata a circa 80 km di Palu , a 10 km di profondità. In seguito alla prima scossa ne sono seguite due di assestamento di magnitudo 5.4 e 4.9.


"Le ultime partite sono state fatte bene, anche perché siamo andati avanti attraverso degli errori che abbiamo superato". Gioca per la squadra, e bisogna migliorare noi nel trovarlo. Fino a qualche anno fa dicevo che in Europa c'erano due tre squadre, Real, Barça, Bayern, irraggiungibili, e la Juve tra le inseguitrici. Siamo tutti insieme dal 10 agosto: manco un mese, togliendo le nazionali. Aumenta il grado di difficoltà, contro la Juve avremo più pressione e saremo sottoposti ad una difesa più attenta. "Sono fiducioso, arriviamo a questo test importante in un buon momento - ha spiegato il tecnico del Napoli - E' una gara che vale solo tre punti, non di più". Non sono qui a pettinare le bambole.

"Io alla Juve? Non è un neo nella mia carriera, mi sono trovato bene con tutti anche se i risultati non sono arrivati lì. Non ci sono tante alchimie, bisogna stare attenti a non eccedere nel nervosismo". "Oggi guardavo il suo palmarès, a un certo punto ho smesso perché ha vinto talmente tanto". Quest'anno abbiamo tirato di più ma segnato meno.

Dybala in panchina, può essere una scelta dolorosa? Callejon? Parliamo di un giocatore molto importante, sa benissimo cosa deve fare in tutte le situazioni della partita. Anche Bernardeschi, quello più in forma di tutti, è stato fuori. Ce li dà anche lei?

Come è cambiato il Napoli rispetto all'era Sarri?

"Gli uomini sono gli stessi e giocano a memoria. Per me sempre, ma quest'anno c'è un altro giocatore a cui sono molto affezionato che ha fatto molto bene (Modric, ndr)". "Anche quando hanno perso a Genova con la Sampdoria, ha fatto la conferenza stampa da grande allenatore, senza farsi prendere dalle ansie del mondo". "Se scappi un minuto, poi ti fanno gol gli altri". Percorso netto in questo avvio di stagione per la Juventus, che si prepara adesso al big match di domani contro il Napoli.

L'allenatore della Juventus in conferenza stampa elogia anche Ancelotti: "Il Napoli ha già preso le sue caratteristiche, sono in crescita". Se non hai motivazioni, non rendi al 100%. "C'è tutto, una rosa di qualità, una società organizzata e la passione della città".

Latest News