Corte Suprema Usa, un'altra donna accusa Brett Kavanaugh di molestie

AFP
					Brett Kavanaugh scelto da Donald Trump per la Corte Suprema

AFP Brett Kavanaugh scelto da Donald Trump per la Corte Suprema

"Non sono perfetto, ma dico la verità: non ho mai aggredito sessualmente nessuno né al liceo né altrove" dice Kavanaugh, assicurando che le accuse mosse dalle tre donne nei suoi confronti non lo spingeranno a ritirarsi dalla corsa alla Corte Suprema.

Dopo la professoressa Christine Blasey Ford, che ha dichiarato di aver subito un tentativo di stupro da parte del giudice quando entrambi erano adolescenti, una seconda donna, Debora Ramirez lo accusa dalle pagine del New Yorker di aver avuto comportamenti sessuali inappropriati mentre era a Yale.

La Casa Bianca, dal canto proprio, lo difende, puntando il dito contro i Democratici, ritenuti colpevoli di ordire una campagna di calunnie contro il giudice.

Morte di Loren Del Santo: la commovente dedica del fratello
Devin , ha 26 anni ed è nato dalla relazione della donna con Silvio Sardi , produttore cinematografico. I due erano uniti nel profondo, negli ultimi anni vivevano insieme a Miami e condividevano tutto.


Kavanaugh respinge le accuse: "I fatti - dice in una nota - non sono mai accaduti".

"Le accuse sembrano credibili" afferma un portavoce di un senatore democratico. Il giudice nominato da Trump, allora 18enne, si sarebbe presentato ubriaco nel suo dormitorio e l'avrebbe costretta a toccarlo nelle parti intime contro la sua volontà. Le accuse riguardano gli anni Ottanta, quando Kavanaugh frequentava le superiori e l'università. Durante l'audizione per la sua conferma in Senato, il giudice nominato da Trump ha giurato di non aver mai compiuto molestie verbali o fisiche in età adulta. L'obiettivo è evitare il ripetersi della 'debaclè del 1991 con Anita Hill, la professoressa dell'Oklahoma che 27 anni fa accusò di molestie sessuali il giudice designato alla Corte Suprema Clarence Thomas.

Ford e Kavanuagh si sono incontrati nell'area di Washington, fra i 'privilegiati' delle scuole private. Deve spiegare perché è stata in silenzio per tutti questi anni e perché almeno quattro testimoni non ricordano il party 'incriminato', durante il quale Kavanuagh l'avrebbe assalita. Ford per l'audizione torna nella città da cui è fuggita per sfidare un sistema politico - e secondo molti la Casa Bianca - e Kavanaugh, consapevole di quanto sia alta posta in gioco.

Latest News