Manovra: Conte, euro è irrinunciabile

Manovra governo rassicura Mattarella

Manovra governo rassicura Mattarella"Debito calerà"Altro

Lo ha scritto su Facebook il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

"Il paese riparte: rilanciamo la crescita economica, assicuriamo uno sviluppo sociale, prospettiamo una pubblica amministrazione e in particolar modo un fisco amico, adottiamo misure nel segno della equità e dello sviluppo sociale". Il vertice economico potrebbe far slittare la cabina di regia, sempre prevista a Palazzo Chigi, finalizzata a monitorare e realizzare il piano di investimenti pubblici che il governo ha in cantiere.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Insieme al ministro Tria ci attiveremo per spiegare i dettagli della manovra ai vari interlocutori europei oltreché agli investitori. Il ministro Tria esce politicamente dimezzato dopo questo braccio di ferro? Accompagneremo questo piano - spiega il premier - con la semplificazione burocratica, la riforma del codice dei contratti pubblici, la digitalizzazione dei servizi pubblici, l'accelerazione dei processi civili. "La mia opinione - afferma il presidente del Consiglio in una intervista al Corriere della Sera - è che i principi di equilibrio del bilancio e di sostenibilità del debito pubblico, a prescindere dal fatto che siano scritti nella Costituzione e nel fiscal compact, siano linee guida che qualunque governo responsabile deve tenere da conto". L'esecutivo inizia ad abbassare le tasse e a scommettere sul più grande piano di investimenti della storia repubblicana.

Manovra, Tria: "I partner europei possono stare tranquilli"
Cambio di scena: Bruxelles. "Se l'Italia vuole un trattamento particolare supplementare, questo vorrebbe dire la fine dell'euro . E il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, chiama al Colle il premier, Giuseppe Conte , per un colloquio.


"Questi principi non impongono, tuttavia, di rinunciare a esprimere una politica economica e di finanza pubblica interpretando i bisogni dei cittadini in base ai differenti cicli economici", ha proseguito il premier.

"Quanto alla riforma della Giustizia, queste "non saranno condizionate dall'esito della votazione avvenuta al Csm", che ha visto l'elezione alla vicepresidenza David Ermini, parlamentare del Pd", dalla quale pero' "sono rimasto molto sorpreso".

Latest News