Terremoto e Tsunami in Indonesia, oltre 800 morti: "Fosse comune per seppellirli"

Tsunami in Indonesia dopo il violento terremoto. Il video shock

Indonesia, forte terremoto e tsunami: è strage [VIDEO]

Il quadro che emerge dal post terremoto è fatto di devastazione profonda. Anche ad Haiti si sono verificati episodi così estremi? Mentre nel paese crescono le polemiche per un'allerta che sarebbe stata revocata troppo presto. Secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 15 km di profondità ed epicentro 30 chilometri a Sud di Nggongi. E da allora non sono ancora state ritrovate. Si teme che il bilancio possa crescere ulteriormente nei prossimi giorni, considerando anche che ci sono dispersi nella baia di Palu, evidentemente travolti dalla spaventosa onda anomala che ha investito le coste indonesiane.

"Il presidente Joko Widodo ci ha autorizzato ad accettare l'aiuto d'emergenza internazionale per rispondere al disastro", ha dichiarato Tom Lembong, Presidente dell'Indian Investment Coordinating Board (Bkpm), mentre decine di agenzie umanitarie e organizzazioni non governative si sono dette pronte a fornire assistenza di fronte alla catastrofe cui deve far fronte il governo di Giacarta. "Ci sono ancora alcuni corpi intrappolati sotto le macerie". Si stima che circa 67 mila edifici nell'area siano crollati.

Frasi sessiste, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare sospende Strumia
Gli organizzatori del Cern e di molte università non erano a conoscenza del contenuto del discorso prima della conferenza. La direttrice Fabiola Giannotti ha pubblicato un comunicato in cui condanna fermamente il collega.


Continuano intanto i saccheggi dei residenti disperati per la mancanza di cibo e beni di prima necessità.

Secondo l'organizzazizone di volontariato indonesiana Aksi Cepat Tanggap (Act), la maggior parte delle vittime provenie dalle cità di Palu e Donggala. Un quadro complicatissimo, dato che la strada principale che collega Palu alla parte centrale dell'isola è bloccata da una frana e l'aeroporto funziona al 50% della sua capacità, rendendo difficile l'accesso. Al momento mancano all'appello 29 persone. La scossa ha provocato anche uno tsunami. Spiegano che nei loro villaggi non è ancora arrivato nulla.

Latest News