Borsa, Milano apre in rialzo Si riduce anche lo spread

Borsa, Milano apre in rialzo Si riduce anche lo spread

Teleborsa: Piazza Affari maglia nera in Europa. Risale spread

Male anche la Borsa, con Milano che trascina giù l'Europa arrivando a perdere quasi il 2% prima di frenare la caduta e azzerare il ribasso e chiudere in calo dello 0,23%. Gli investitori iniziano ad ipotizzare un'accelerazione nel ritmo di rialzo dei tassi, negli Stati Uniti, complici i toni da falco utilizzati dal governatore Fed, Jerome Powell, che ha parlato di "solido outlook" della crescita statunitense.

Sostanzialmente stabile l'oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.198,3 dollari l'oncia. In lieve calo Londra (-0,17%).

Spread Btp vola a 300 punti base.

Tra i listini europei Francoforte, è rimasta chiusa per festività.

Piazza Affari parte bene questa mattina e tenta di scrollarsi di dosso le tensioni che venerdì scorso hanno azzoppato le performance dell'indice e dei titoli del paniere.

Juncker: trattamento speciale per Italia sarebbe fine dell'euro
Ieri Juncker ha detto che il "trattamento speciale" chiesto dall'Italia con la sua manovra "significherebbe la fine dell'euro. Lo spread scende, la Borsa di Milano vira verso il bello.


A livello settoriale, media (+0,66%), bancario (+0,59%) e telecomunicazioni (+0,56%) in buona luce sul listino milanese. Tonica Fineco, che registra una plusvalenza dello 0,78%.

In particolare, molto duro è l'intervento di Juncker, che ha negato all'Italia qualsiasi possibilità che non sia l'uniformarsi ai parametri stabiliti, per evitare una nuova crisi greca e con essa la fine dell'Euro.

Preoccupazione hanno suscitato anche le dichiarazioni del presidente leghista della commissione Bilancio della Camera, Claudio Borghi, secondo il quale "l'Italia starebbe meglio con la sua moneta" anche se, ha precisato, "la cosa non è nel contratto di governo".

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Saras (+2,60%), Rai Way (+2,17%), Gima Tt (+1,52%) e Zignago Vetro (+1,26%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Salini Impregilo, che ottiene -5,98%.

Latest News