Gp Thailandia, spaventoso incidente per Jorge Lorenzo: la moto spezzata in due

Rossi

MotoGP, Gran Premio di Thailandia in diretta tv su Sky e in differita su Tv8

Il pilota forlivese ha preceduto la Yamaha di Maverick Vinales (che si è confermato tra i più veloci), staccata di soli 31 millesimi e le Honda di Cal Crutchlow e Marc Marquez. A seguire, in una classifica cortissima - il 10° è a 0 " 331 dal primo -, ecco: 4° Marquez (Honda) a 0 " 098, 5° Petrucci (Ducati Pramac) a 0 " 148, 6° Iannone (Suzuki) a 0 " 166, 7° Bautista (Ducati Nieto) a 0 " 288, 8° Pedrosa (Honda) a 0 " 295, 9° Rossi (Yamaha), in flessione rispetto alla prima sessione, a 0 " 308 e 10° Zarco (Yamaha Tech3) a 0 " 331. Brividi invece per un violento highside di cui è stato protagonista Jorge Lorenzo, ancora convalescente da un infortunio ad un piede e portato al Centro Medico per controlli. Nono tempo per Valentino Rossi a +0'380 dal primo, mentre è sedicesimo Jorge Lorenzo (+0'937) autore di una caduta spaventosa con la sua Ducati ad una decina di minuti dal termine delle prove. Nell'incidente di Aragón, infatti, il maiorchino della Ducati ha subito una lussazione dell'alluce e una frattura del secondo metatarso del piede destro. Al Chang International Circuit sono stati diversi i piloti a cadere senza ferite - Aleix Espargarò, Andrea Iannone, Xavier Simeon - ma, il volo di Lorenzo in frenata, ha lasciato detriti in pista, dopo il ruzzolone che ha spaccato in mille parti la Ducati Desmosedici e ferito il numero 99, prontamente trasportato al centro medico.

I primi accertamenti, in ogni caso, sembrano escludere problemi tecnici.

Premio Nobel per la Medicina a due ricercatori
C'è qualcuno che veglia su di noi? Per esempio erano statunitensi i 3 vincitori dello scorso anno (Jeffrey C. Allison e al giapponese Tasuku Honjo , entrambi impegnati professionalmente negli Stati Uniti .


"Sono ancora deluso perché avevo grandi aspettative a MotorLand, ma adesso non posso fare altro che cercare di dare il massimo nelle cinque gare che rimangono", aggiunge lo spagnolo, attualmente quarto in campionato. Come sempre, faremo del nostro meglio per renderlo un buon fine settimana di gara. Possiamo dire sulla carta che sarà difficile perché il circuito non è molto buono.

Latest News