Arrivabene sbotta: "Quanto accaduto è inaccettabile, sono arrabbiato. Ci servirebbe un pistaiolo..."

Oggi non sarebbe stato semplice fare la pole position, ma quello che è successo oggi è inaccettabile. "Partiamo dalla nuvola di Fantozzi che è la più facile - ha detto Arrivabene - Lì la cosa si identifica con una parola sola, la lascio immaginare a tutti e non è capitato solo in Ungheria. Non è per questo che abbiamo perso performance".

Tutte le teorie complottistiche che sono state presupposte in questa ultima settimana forse non sono così inverosimili. "Ciò non toglie nulla ad Hamilton che è un grande pilota". Arrivabene esprime la preoccupazione che quelle novità vengano carpite dai rivali.

Juventus a picco: -9.92% a Piazza Affari. Il club difende Cristiano Ronaldo
Tutto ciò ha chiaramente, come già sottolineato nell'apertura dell'articolo, aperto il vaso dell'opinione pubblica mondiale. La Juventus non ha esitato a difendere pubblicamente il suo tesserato, pur non eccedendo nell'esporsi.


I fatti dicono che sono due i fattori che hanno portato la Ferrari allo sbando: se la morte di Sergio Marchionne ha segnato l'inizio del crollo della Rossa, da quando la Mercedes è ritornata a essere la Mercedes delle passate stagioni, il box del Cavallino Rampante è sotto pressione, tanto da arrivare a prendere decisioni scellerate al pari di un potenziale "o la va o la spacca", nella speranza di andare a cambiare delle sentenze già scritte.

Maurizio Arrivabene, direttore della Ferrari, parla del possibile ingresso nel CDA della Juventus, nel quale potrebbe prendere il posto di Beppe Marotta. "Non devi mollare mai, non devi mollare mai". E' una questione di scelte, non di strategia: prima ero molto arrabbiato, siamo una squadra giovane, siamo tutti impegnati a far del nostro meglio ma a volte ci vuole meno intelligenza e più furbizia - ha ammesso ai microfoni di Sky -. "Quando a fine 2014 mi è stata affidata la gestione del team, ho lasciato le deleghe (controllo e rischi, ndr) ma ho continuato a stare nel Cda". "Se un ragazzo riesce a resistere a questo tipo di pressione e a concentrarsi sulla gara, che cos'è un Gran Premio di F1 rispetto a questo?"

Latest News