Volley, oggi l'esordio stagionale dell'Itas Trentino in Supercoppa a Perugia

SuperCoppaFinale

Volley, oggi l'esordio stagionale dell'Itas Trentino in Supercoppa a Perugia

León, attesissimo al debutto, e compagni non festeggeranno la conquista della supercoppa italiana: al palaBarton Trento domina e guadagna il pass per l'atto conclusivo di domenica pomeriggio contro Modena.

AZIMUT LEO SHOES: Urnaut 10, Anzani 5, Zaytsev 25, Bednorz 11, Holt 10, Christenson 6, Rossini (L); Mazzone 2, Kaliberda 3, Pierotti. La squadra che da quest'anno è guidata da Julio Velasco e schiera tra le sue fila anche l'azzurro Ivan Zaytsev ha vinto i primi due set, ma ha subito la rimonta della Itas prima di imporsi con nettezza nella quinta e decisiva fase dopo oltre due ore di gioco.

PRECEDENTI Trento e Perugia in archivio vantano già ventinove confronti diretti (16-13 il bilancio), ma ben sette di questi sono stati giocati nell'anno solare in corso (2018); tutto ciò perché le due formazioni si sono sfidate nella semifinale Play Off Scudetto, che ha visto imporsi la Sir Safety Conad solo alla quinta gara, dopo che a febbraio c'era già stato spazio per la partita del girone di ritorno di regular season, giocata alla BLM Group Arena e vinta in tre set dagli umbri e a gennaio a Bari la semifinale di Coppa Italia (sempre 3-0 umbro). Siamo proprio certi che questa diversità ci sia? Ricordiamo che la finalissima è in programma domani a partire dalle ore 18.00.

Nel terzo set Perugia prova a reagire col servizio di Leon, che a suon di ace firma il 5-8; Trento replica sino al 13-14, prima di un'altra battuta punto (13-16) di De Cecco sul neo entrato Van Garderen (per Kovacevic).

Gp Giappone, Raikkonen: "Meteo avrà un ruolo fondamentale"
Sono le parole del pilota della Ferrari Kimi Raikkonen alla vigilia del week-end del Gp del Giappone sul circuito di Suzuka . E domani si lotterà per la pole, sapendo peraltro che chi parte primo a Suzuka , generalmente è primo anche al traguardo.


Anche in questo caso si va allo sprint e a decidere è un ace del subentrato Nelli (26-24), dopo che Trento aveva annullato una palla set a Perugia sul 23-24. Ne è convinto anche il tecnico della Sir Bernardi che alla vigilia della sfida con la Diatec ha dichiarato: "La semifinale con Trento?". La formazione di Velasco però ha saputo ritrovare la concentrazione e riprendere in mano le redini del match fino alla vittoria.

ALBO D'ORO DELLA SUPERCOPPA ITALIANA Quella che si apre sabato a Perugia sarà la ventitreesima edizione della Supercoppa Italiana. Troppo poco davvero per un campione con la sua classe. È una squadra che ha dei giocatori di primissimo livello e ne ha aggiunti tre come Lisinac, Grebennikov e Russell che sono tra i primi a livello internazionale nei rispettivi ruoli per cui dispone di grandissima qualità da mettere in campo. - L'inizio però è stato promettente.

"Abbiamo addosso tanto entusiasmo, tanta voglia di iniziare la stagione e spero che questo tipo di sensazione riesca a passare in fretta dai cinque giocatori che hanno svolto l'intera preparazione a Trento agli otto che sono appena arrivati e hanno giocato il Mondiale - ha spiegato l'allenatore dell'Itas Trentino - . Si sono guadagnati due giorni di riposo".

Se questo è l'antipasto mettiamoci comodi, le soddisfazioni che la Superlega ci regalerà quest'anno non avranno limiti. In rete anche Atanasijevic, si va ai vantaggi (24-24).

Latest News