Volley, oggi l'esordio stagionale dell'Itas Trentino in Supercoppa a Perugia

SuperCoppaFinale

Volley, Modena conquista la Supercoppa. Trento battuto al quinto set

León, attesissimo al debutto, e compagni non festeggeranno la conquista della supercoppa italiana: al palaBarton Trento domina e guadagna il pass per l'atto conclusivo di domenica pomeriggio contro Modena.

AZIMUT LEO SHOES: Urnaut 10, Anzani 5, Zaytsev 25, Bednorz 11, Holt 10, Christenson 6, Rossini (L); Mazzone 2, Kaliberda 3, Pierotti. La squadra che da quest'anno è guidata da Julio Velasco e schiera tra le sue fila anche l'azzurro Ivan Zaytsev ha vinto i primi due set, ma ha subito la rimonta della Itas prima di imporsi con nettezza nella quinta e decisiva fase dopo oltre due ore di gioco.

PRECEDENTI Trento e Perugia in archivio vantano già ventinove confronti diretti (16-13 il bilancio), ma ben sette di questi sono stati giocati nell'anno solare in corso (2018); tutto ciò perché le due formazioni si sono sfidate nella semifinale Play Off Scudetto, che ha visto imporsi la Sir Safety Conad solo alla quinta gara, dopo che a febbraio c'era già stato spazio per la partita del girone di ritorno di regular season, giocata alla BLM Group Arena e vinta in tre set dagli umbri e a gennaio a Bari la semifinale di Coppa Italia (sempre 3-0 umbro). Siamo proprio certi che questa diversità ci sia? Ricordiamo che la finalissima è in programma domani a partire dalle ore 18.00.

Nel terzo set Perugia prova a reagire col servizio di Leon, che a suon di ace firma il 5-8; Trento replica sino al 13-14, prima di un'altra battuta punto (13-16) di De Cecco sul neo entrato Van Garderen (per Kovacevic).

Elezioni presidenziali, Bolsonaro vince ma non evita il ballottaggio
Il candidato di estrema destra surclassa il candidato del Partito dei lavoratori dell'ex presidente Lula . Sono tre i dirigenti nazionali del Partito dei Lavoratori sconfitti nelle elezioni per il Senato.


Anche in questo caso si va allo sprint e a decidere è un ace del subentrato Nelli (26-24), dopo che Trento aveva annullato una palla set a Perugia sul 23-24. Ne è convinto anche il tecnico della Sir Bernardi che alla vigilia della sfida con la Diatec ha dichiarato: "La semifinale con Trento?". La formazione di Velasco però ha saputo ritrovare la concentrazione e riprendere in mano le redini del match fino alla vittoria.

ALBO D'ORO DELLA SUPERCOPPA ITALIANA Quella che si apre sabato a Perugia sarà la ventitreesima edizione della Supercoppa Italiana. Troppo poco davvero per un campione con la sua classe. È una squadra che ha dei giocatori di primissimo livello e ne ha aggiunti tre come Lisinac, Grebennikov e Russell che sono tra i primi a livello internazionale nei rispettivi ruoli per cui dispone di grandissima qualità da mettere in campo. - L'inizio però è stato promettente.

"Abbiamo addosso tanto entusiasmo, tanta voglia di iniziare la stagione e spero che questo tipo di sensazione riesca a passare in fretta dai cinque giocatori che hanno svolto l'intera preparazione a Trento agli otto che sono appena arrivati e hanno giocato il Mondiale - ha spiegato l'allenatore dell'Itas Trentino - . Si sono guadagnati due giorni di riposo".

Se questo è l'antipasto mettiamoci comodi, le soddisfazioni che la Superlega ci regalerà quest'anno non avranno limiti. In rete anche Atanasijevic, si va ai vantaggi (24-24).

Latest News