L'ultima genialata di Banksy: l'opera che si autodistrugge

Un’opera di Banksy quotata 1 milione di sterline si autodistrugge dopo l’asta

La storia del quadro di Banksy che si è auto-distrutto dopo la vendita all'asta

Venerdì, durante un'asta di Sotheby's a Londra, un quadro del famoso street artist Banksy si è autodistrutto subito dopo essere stato venduto per oltre un milione di sterline.

Il proprietario di una delle 600 copie originali dell'opera di Banksy "Girl with a Balloon" e pagata 40.000 sterline, ha preso un taglierino e l'ha sminuzzata, da solo, a casa. "Anche l'urgenza di distruggere è un'urgenza creativa", scrive l'artista sul suo profilo Instagram prendendo in prestito le parole del pittore spagnolo.

L'ambasciatrice Usa all'Onu Nikki Haley ha rassegnato le dimissioni
Trump ha detto di sperare che Haley tornerà nell'amministrazione: "Puoi scegliere tu in quale ruolo", ha annunciato. Bolton, che aveva servito come ambasciatore all'Onu sotto il presidente Bush aveva rimesso l'incarico.


Il quadro di Banksy "Girl With Balloon", una delle sue opere più importanti, era stata appena battuto per 1,04 milioni di sterline (circa 1,18 milioni di euro), quando la tela, davanti agli occhi sbigottiti dei presenti, è scivolata dalla cornice. Con un altro colpo ad effetto, che dimostra la sua sapiente capacità di gestire le sue opere, l'artista di strada, la cui identità rimane ancora misteriosa, ha pubblicato su Instagram un video in cui fa vedere come avesse nascosto il meccanismo di triturazione all'interno del telaio. E la tela ha cominciato a scivolare dalla cornice passando attraverso una sorta di trinciacarte che l'ha ridotta in pezzi.

Il lavoro artistico era stato anche certificato da Pest Control, organizzazione che solitamente agisce per conto e su interesse dell'autore britannico. Aveva firma e dedica sul retro e "cornice fatta dall'artista". Quello su cui certamente il docente di storia dell'arte all'Accademia di Belle Arti di Brera sostiene non esserci alcun dubbio, è che Bansky "ha l'abilità di fare sempre gesti molto forti, ma fondamentalmente gentili". La grandezza di Bansky, secondo il critico, sta nella sua capacità inventiva di proporre una cosa che mai ci si immaginerebbe.

Latest News