Pesante attacco di Briatore a Vettel e alla Ferrari

F1 Hamilton stravince a Suzuka mentre Vettel si suicida con Verstappen

Gp Giappone, Hamilton trionfa

I commissari hanno ritenuto opportuno penalizzare Verstappen per il primo contatto con Raikkonen, con la motivazione di un 'rientro in pista pericoloso', mentre nel secondo caso non sono stati presi provvedimenti - nemmeno per Vettel, che in quel caso era il 'tamponatore'.

Daily Mail: "Il fatto che Sebastian Vettel si sia ridotto a tentare manovre azzardate e suicide che hanno praticamente impacchettato il titolo per Hamilton è la prova della superiorità totale di Lewis sul tracciato". Invece a Suzuka sono calate nuovamente le tenebre. A quel punto aveva pochissima aderenza e la sua macchina è andata 'naturalmente' verso l'esterno. Se il driver non tranquillizza la squadra salendo in una delle vetture migliori della griglia e dicendo: " Ok ragazzi voi avete fatto il vostro ora ci penso io..." ma si perde nell'emotività di un peso così forte (ma poi che peso? mica deve salvare il mondo dall'invasione aliena) e difficile da sostenere, il team stesso non sarà tranquillo perché tutta questa tensione verrà trasmessa agli altri.

URAGANO MICHAEL: possibile landfall sulla Florida con venti oltre 200 km/h
I venti potranno toccare i 160 km/h. "Possiamo ricostruire la tua casa, ma non possiamo ricostruirti la vita", ha dichiarato il governatore.


Lewis Hamilton si è imposto anche in Giappone, cogliendo la quarta vittoria consecutiva (la nona in stagione) e mettendo ancor più in cassaforte il titolo Mondiale. Bisognerebbe spiegargli che la gara è su 53 giri, non uno. Anche ad Hockenheim Lewis Hamilton, partito in quattordicesima posizione, è riuscito a rimontare fino al gradino più alto del podio. Vettel, però, ha voluto mettere fine alla questione facendo sapere che la questione verrà risolta in privato: "Ne parlerò con lui in privato quando sarà il momento giusto, preferisco comportarmi così". Forse un indizio ce lo porta il comportamento di Hamilton nella seconda parte della stagione 2017, quando ha tirato i remi in barca ed ha pensato solo a fare più punti senza sbagliare ed alla fine i risultati gli hanno dato ragione. A volte, come ha insegnato il 4 volte campione del mondo Alain Prost, bisogna raccogliere punti come formichine per aver la meglio nella classifica finale.

Latest News