Bankitalia: spread pesa su famiglie, risparmio e banche

Pierpaolo Scavuzzo  AGF

Pierpaolo Scavuzzo AGF

Secondo Signorini, il debito pubblico italiano "è detenuto per circa due terzi da istituzioni e soggetti italiani ma ciò non lo isola dalla logica del mercato che cerca il rendimento e fugge l'incertezza". "Non appare superfluo ribadire che il rapporto debito/pil è un indicatore cruciale", conclude, osservando che "se è discutibile il ruolo che l'indebitamento può giocare nel breve termine, vi è consenso nel ritenere che nel lungo periodo la crescita del debito danneggia l'economia, mina la fiducia di famiglie e imprese e riduce gli investimenti, stante il permanente rischio di instabilità finanziaria". E ancora: "La Nota sottolinea giustamente che le riforme pensionistiche introdotte negli ultimi 20 anni hanno significativamente migliorato sia la sostenibilità sia l'equità intergenerazionale del sistema pensionistico italiano. È fondamentale non tornare indietro su questi due fronti".

"L'aumento dei trasferimenti correnti" per reddito di cittadinanza e pensioni "così come gli sgravi fiscali, tendono ad avere effetti congiunturali modesti e graduali nel tempo; stimiamo che il moltiplicatore del reddito associato a questi interventi sia contenuto". Anche lo stop all'Iva dovrebbe avere "un effetto limitato".

Altro elemento di attenzione sono le coperture della Manovra. "Andiamo avanti tranquilli, l'economia crescerà anche grazie alla modifica della legge Fornero (COSA PREVEDE), un'opera di giustizia sociale che creerà tanti nuovi posti di lavoro".

Corona furioso a Striscia la notizia: una persona cara l’ha tradito
E ha precisato: " Mi è ripresa la malattia di aver voglia di fare l'amore tutti i giorni con delle donne diverse ". Ma chi potrebbe essere? Come sempre, attorno a Fabrizio Corona , il gossip non manca e non si ferma mai.


Immediata la risposta di Luigi Di Maio su Twitter: "Se Bankitalia vuole un governo che non tocca la Fornero, la prossima volta si presenti alle elezioni con questo programma". D'altronde erano già intervenuti tutti: Moscovici, Junker, Mario Monti, Cottarelli da Fazio, poi Cottarelli da Fazio, e poi Cottarelli da Fazio, e ancora Cottarelli da Fazio, e poi la Fornero, quel che resta del PD, quel che resta di Forza Italia, quel che resta di Renzi, quel che resta dei resti di Berlusconi, svariati burocrati senza volto, quegli strozzini legalizzati del Fondo Monetario Internazionale...mancavano solo il Trio Drombo, Skeletorn, gli Exogini e, per l'appunto, Bankitalia.

"Mi è stato riferito - ha esordito l'ex deputato 5Stelle - che Massimo Giannini (il giornalista di Repubblica, ndr) pocanzi ha detto che è 'assurdo riformare riformare la governance di Bankitalia come ha detto Di Battista'".

Latest News