Compaiono pesci nel Mar Morto. Incredibile, ma vero! Si teme la profezia

Mar Morto

Pesci nel Mar Morto, si avvera la profezia di Ezechiele: la fine è vicina?

Sul fondo ci sarebbero infatti delle doline, dove sgorga dell'acqua dolce, dove riuscirebbero a viverenumerose forme di vita, prevalentemente batteri.

"Un luogo che in tempi biblici era stato maledetto, ora permette di esplorare le doline e vedere i pesci dove l'acqua si è ritirata adempiendo la profezia da Ezechiele che parlava della terra che fioriva e fioriva" dice Bedein.

Questo è indice dei cambiamenti climatici a cui è soggetto il mare il Mar Morto, che oggigiorno offre scenari spettacolari ai visitatori, grazie alle bellissime costruzioni di saline. Lo stesso Bedin ha invitato il pubblico a venire sul Mar Morto e osservare 'La profezia che si compie!'. La Bibbia afferma che dopo la distruzione di Sodoma e Gomorra, la terra fu trasformata in una sterile terra desolata, la stessa area in cui si trova il Mar Morto.

Secondo la sua profezia, l'acqua scorrerà a est da Gerusalemme nel Mar Morto, riempiendolo di pesci e del deserto.

Negli ultimi due anni, Noam Bedein ha documentato i cambiamenti e i fenomeni geologici del Mar Morto. Da qui deriva la denominazione Mar Morto.

In realtà, altri prima di lui avevano già notato la presenza di pesci.

Pace fiscale, Salvini: non sarà una rottamazione, tetto 500 mila euro
L'ipotesi che invece sembrava più gettonata vedeva tre diverse aliquote al 6, 15 e 25%, modulate in base all'entità del debito . Quello che l'opposizione chiama un maxi condono , inaccettabile secondo il centrosinistra.


Eppure esiste una duplice complessità del Mar Morto: mentre i suoi camini di sale (formazioni di accumulo di sale intorno alle sorgenti d'acqua dolce) e depositi (formati dalla cristallizzazione pressurizzata di minerali - acidi saturi - come variazioni di temperatura) fanno da sfondo a splendide foto e ad avvenimenti profetici, la sua bellezza illusoria è il risultato delle 600 riserve d'acqua ogni giorno svuotate dal mare. E questa percentuale è destinata ad aumentare dato che il mare in questione sta evaporando.

Per approfondire: Il Mar Morto è a corto d'acqua. Ciò avrebbe causato il drastico abbassamento del livello dell'acqua del lago che diminuisce di circa un metro all'anno.

Ma Bedein non si ferma alle foto e anzi attribuisce una valenza mistica alla straordinaria scoperta.

Intanto nelle pozze d'acqua nei pressi del Mar Morto i pesci prosperano e secondo la profezia di Ezechiele questo sarebbe il presagio della fine del mondo.

Un presagio dell'Apocalisse? I tabloid inglesi, e in particolare il Daily Star che ha rilanciato la notizia del servizio realizzato dal fotoreporter israeliano al confine tra il suo Paese e la Cisgiordania ovviamente hanno esagerato nei termini ma quello che è certo è che la scoperta di Noam Bedein è davvero curiosa non solo dal punto di vista ambientalistico e zoologico ma anche perché, di fatto, sembra in un certo senso realizzare la profezia di Ezechiele sulla fine del mondo.

Latest News