Manovra, Salvini: "Non la cambieremo: andiamo avanti"

Pil Italia 2019, Fmi e Bankitalia ‘contro’ il Governo/ “Fornero e Jobs Act rimangano”: caos su stime crescita

Manovra, Di Maio e Salvini: "Tiriamo dritto" - Il video su Affaritaliani.it -

"Se qualcuno scommette che l'Italia farà passi indietro, si sbaglia", ha aggiunto. Per Conte, "quello che stiamo facendo, e da domani speriamo già di portare delle notizie, è di costruire una revisione della Fornero che abbia un impatto positivo sul mercato occupazionale e sul sistema produttivo italiano". "La baruffa con la Commissione sul bilancio per il prossimo anno è solo l'inizio di una lite permanente sul futuro dell'unione valutaria se Bruxelles cede di nuovo scompaiono le chance che l'Italia tenti seriamente di demolire il debito o di risolvere autonomamente la sua acuta crisi bancaria". Non meno tenero il capo della Lega: "Sulla riforma delle pensioni niente e nessuno ci potrà fermare". Noi eravamo partecipi della gravissima difficoltà che stava attraversando l'Italia.

Matteo Salvini ha poi voluto sottolineare come sia previsto un abbassamento delle tasse per coloro che investono sui titoli italiani: "Non vogliamo certo chiedere l'oro per la Patria - ha continuato - Ma aiutare chi investe nei titoli italiani è nostra convinzione da anni ed è contenuta nel contratto di Governo. Ci hanno mai azzeccato?". Questa manovra è un atto di coraggio per fare qualcosa per gli italiani. Martedì, però, il differenziale tra Btp e Bund a dieci anni è schizzato oltre quota 315 punti, con i titoli italiani che sono arrivati a pagare il 3,69%, record dal 2013. Rivelano un'ossessione nel consenso di breve termine, ma è proprio questo che contraddistingue uno statista da un politicante. Magari non sono contente ma capiscono. Le riforme si possono correggere. Ma non fa male alla salute? Non torniamo indietro - ha detto ai microfoni del programma di Rai3 - Non facciamoci prendere dal panico che non esiste. Aggiustare le cose si può sempre. Nonostante Di Maio assicuri che i mercati "vogliono bene" ai gialloverdi, i ministri Salvini e Paolo Savona per la prima volta riconoscono che a loro una risposta va data. Non credo che la mia legge sia infame: avrei voluto vedere lui al mio posto. "Che questo esecutivo non mostri nei sondaggi problemi di consenso - conclude Della Vedova - non rende di per sé vera qualunque menzogna sostenuta, o corretto qualunque errore compiuto da questa maggioranza parlamentare".

Salvini-Tria, nessun caos flat tax: "Taglio medio di 1,7 miliardi anno"
La riduzione fiscale ha un ammontare stimabile di circa 1 miliardo e 700 milioni di euro. Non prendo in considerazione nessuna ipotesi e nessun numero.


"Questa e' una manovra che inietta energia, soldi e posti di lavoro nel corpo del Paese". Ci sono pochi, grandi personaggi che sperano che l'Italia salti.

Latest News