Papa: l’aborto? "Come affittare un sicario per risolvere un problema"

Papa Francesco caduto Inciampato mentre tornava a Santa Marta

Incidente per papa Francesco, il pontefice è caduto

Papa Francesco giudica l'aborto 'incivile', e lo paragona alla decisione di assoldare un sicario. Ma come può essere terapeutico, civile, o semplicemente umano un atto che sopprime la vita innocente e inerme nel suo sbocciare?'.

Abortire significa "far fuori una vita umana per risolvere un problema, è come affittare un sicario". E' giusto o no? "Perché è come affittare un sicario". L'accoglienza dell'altro, infatti, è una sfida all'individualismo. Il Pontefice ha quindi continuato: "Pensiamo, ad esempio, a quando si scopre che una vita nascente è portatrice di disabilità, anche grave". I genitori, in questi casi drammatici, hanno bisogno di vera vicinanza, di vera solidarietà, per affrontare la realtà superando le comprensibili paure. "Invece spesso ricevono frettolosi consigli di interrompere la gravidanza", ha detto Francesco.

Nel Vangelo Gesù racconta di un uomo che a mezzanotte bussa alla casa di un amico per chiedergli qualcosa da mangiare. Sono gli idoli di questo mondo: il denaro - meglio togliere di mezzo questo, perché costerà -, il potere, il successo. In questa direzione sicuramente procede il lavoro per l'ormai giunto sinodo dei giovani, proprio le nuove generazioni sono detentrici del futuro dell'umanità e di conseguenza del ruolo della Chiesa al suo interno. L'amore con cui Dio ama la vita, questa è la misura.

La Lega chiede le dimissioni della Parodi dalla Rai: "Ha offeso Salvini"
Giorgio è una persona onesta, sincera, da bergamasco ha iniziato una cosa e ora vuole finirla ". Mi fa paura vedere un tipo di politica che è basata sulla divisione, sui muri da erigere .


Che richiama anche un aneddoto personale dei tempi di Buenos Aires che avvalora le sue parole: "Un uomo, un operaio, aveva una figlia in fin di vita, i medici non avevano dato alcuna speranza e lui ha percorso 70 chilometri per andare fino al Santuario della Madonna di Luján. La vita altrui, ma anche la propria, perché anche per essa vale il comando: 'Non uccidere'". "Nessuno misuri la vita secondo gli inganni di questo mondo, ma ognuno accolga sé stesso e gli altri in nome del Padre che ci ha creati". Dobbiamo dire agli uomini e alle donne del mondo: non disprezzate la vita! Anche quello di un bimbo magari non cercato, ma offerto all'Io come possibilità. "La vita vulnerabile ci indica la via di uscita, la via per salvarci da un'esistenza ripiegata su sé stessa e scoprire la gioia dell'amore", ha aggiunto. E in questo senso, Francesco ringrazia più volte i tanti volontari, il volontariato italiano che - dice - "è il più forte che io abbia conosciuto".

Le reazioni "Sono un medico, non un sicario".

Latest News