Calcio, l'indiscrezione: "Berlusconi al Brianteo a seguire il Monza"

Berlusconi bacchetta Gattuso Non mi piace il Milan ad una punta

LAPRESSE

Silvio Berlusconi, neo patron del Monza, 'azzera' il Milan di Gattuso: "Non capisco perchè Higuain non sia supportato da una seconda punta come Suso".

Guardiola: "Futuro in Italia? Perché no..."
La forza di quella squadra è stata di essere costante ogni tre giorni per quattro anni. Quelli di Ancelotti: "Liedholm, soprattutto nella gestione delle risorse umane".


Presente al "Brianteo" per seguire il match del suo Monza contro la Triestina, Silvio Berlusconi ha parlato ai microfoni dei giornalisti presenti: "Monza è la squadra della mia città, una città importante e conosciuta nel mondo per la Formula 1". Non capisco perché ci arrivo io, ci è arrivato Ancelotti e anche Capello e non ci arriva l'attuale guida tecnica. In uno stadio che, a causa dei lavori di ristrutturazione può contenere al massimo 5000 spettatori, stasera ne sono annunciati 3000 (record di presenze da queste parti). "Il fondo Elliott ha investito tanto e sicuramente vorrà rivendere ad una cifra maggiore". "Sono appassionato di calcio ma quello della Serie C, non so più niente della Serie A". Un colpo di quelli che gli sono valsi il soprannome di Iocolinho. Io avevo alcune frasi che dicevo qualche volta ai miei giocatori e una era questa: 'Ricordatevi che chi ci crede combatte. Sono convinto che se la squadra sarà rinforzata a dovere potrà salire dalla Serie C alla Serie B e magari chissà, in serie A. Abbiamo preso il Monza per mettere in piedi una squadra e una società modello e investire nella ricerca di giovani in tutta Italia. "Quindi, credeteci, andate in campo e vincete con almeno tre gol di scarto".

Latest News