Migranti Francia, Salvini ad Affari: "Non finisce qui. Andremo fino in fondo"

Migranti scaricati in Italia Salvini alla Francia Non accettiamo le scuse offesa senza precedenti

Migranti Francia, Salvini ad Affari: "Non finisce qui. Andremo fino in fondo"

Il leader della Lega, nonostante il "rammarico" espresso dalla prefetta francese per l'accaduto, frutto a suo dire di un errore di inesperienza di alcuni gendarmi, ha scritto:"Abbandonare degli immigrati in un bosco italiano non può essere considerato un errore o un incidente". Stavolta a fare da detonatore è un episodio avvenuto a Claviere, sulle Alpi del Torinese al confine con la Francia, dove venerdì scorso un furgone della Gendarmeria francese è stato visto far scendere un paio di uomini, presumibilmente migranti irregolari di origine africana che si sono poi dileguati. "Mi chiedo se gli organismi internazionali non trovino 'vomitevole' lasciare delle persone in una zona isolata senza assistenza", continua il vicepremier leghista, citando l'aggettivo che il portavoce di En Marche, il partito del presidente francese Emmanuel Macron, aveva utilizzato nel giugno scorso per commentare l'atteggiamento dell'Italia sul caso Aquarius. E ancora: per la civile Parigi è normale scaricare delle persone nei boschi? Il furgone sarebbe poi tornato subito in territorio francese. "Non accettiamo le scuse", conclude. "Pretendiamo chiarezza, soprattutto da chi ci fa la predica ogni giorno, e non guarderemo in faccia a nessuno!" dichiara il ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Da quando sono al governo - ricorda Salvini - Macron, i suoi e il suo partito non hanno smesso di attaccarmi, di dire che sono 'egoista', che faccio 'vomitare'". Sono entrati senza volerlo in Italia. Il ministro degli Esteri, Enzo Moavero, ha già formalmente chiesto "informazioni" all'ambasciata di Francia. Mercoledì scorso era stata sgomberata la chiesa di Clavière occupata dagli antagonisti che vi avevano realizzato un ricovero per i migranti che tentano di raggiungere la Francia, ribattezzato "Chez Jesus". Mobilitato anche il nostro ambasciatore a Parigi.

Anche la Roma su Piatek
Il dirigente ha poi aggiunto: "Tutti in fila per lui?" È stato bravo il Genoa a prenderlo dal Cracovia a pochi milioni di euro. Preziosi valuta il giocatore 60 milioni, ma per il Napoli ora Piatek ne vale 25.


La Farnesina informa di essersi immediatamente attivata con l'Ambasciatore di Francia in Italia per chiedere chiarimenti. "Incredibile, sono in attesa di sviluppi", scrive su Facebook il leader della Lega descrivendo nel dettaglio cosa sta succedendo in queste ore a Claviere. Secondo Salvini poi, "se qualcuno pensa davvero di scarsi come il campo profughi d'Europa, violando leggi, confini, accordi, si sbaglia di grosso". Siamo pronti a difendere l'onore e la dignita' del nostro Paese in ogni sede e a tutti i livelli.

Latest News