Baviera, crollo alle urne per Csu e Spd: boom dei Verdi

Baviera al voto

Baviera al voto, un laboratorio per il futuro politico della Germania e dell'Europa

L'affluenza alle urne è stata del 72.5%.

Ristretto - Le elezioni regionali in Baviera vedono il forte calo della CSU, al 37,5% nella sua roccaforte (ma dovrebbe comunque essere il perno del prossimo governo regionale), e dell'SPD, quinto partito e sotto il 10%.

L'Europa continua ad offrire spunti di analisi e precise conferme sulla progressiva perdita di appeal dei partiti cosiddetti tradizionali, ovvero quelli storicamente consolidatisi presso l'opinione pubblica, che appare a dire il vero, sempre più ondivaga ed incerta. Entra invece per la prima volta nel parlamento regionale lo schieramento di estrema destra AfD, con il 10,7% dei voti; al collasso, infine, l'Spd, al 9,5%. Tuttavia, non si è certo materializzato il sogno di chi a palazzo Chigi contava di scardinare la Germania.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli. A trionfare sono i Verdi con il 18,5% (8,6% nel 2013).

Khashoggi "è stato torturato e fatto a pezzi ancora vivo"
Gli aguzzini di Khashoggi gli avrebbero tagliato le dita durante le torture compiute nell'interrogatorio, per poi decapitarlo. Il re mi ha detto che Turchia e Arabia Saudita stanno lavorando fianco a fianco per arrivare in fondo alla vicenda.


Ottimo risultato anche per i Freie Waehler 11,5% (9). L'FPD si pone al 5,1%, Die Linke al 3,2 per cento. A questo si legano le dichiarazioni del governatore della Bce, Mario Draghi, che nel corso dell'IMF Annual Meeting di Bali ha reso noto come l'istituto centrale europeo non abbia preso in considerazione l'eventualità di un salvataggio dell'Italia e che non esista oggi un rischio contagio. Il secondo è quello dello scollamento, all'interno di ogni partito, fra politiche comunali e politica federale.

Come abbiamo scritto ieri, alle elezioni legislative in Lussemburgo, I Verdi (in lussemburghese: Déi Gréng; in francese: Les Verts; in tedesco: Die Grünen) hanno guadagnato il 15.12% dei consensi, passando da sei a nove seggi, unica delle tre forze di governo a crescere rispetto alle elezioni precedenti.

Le tue firme di abbigliamento preferite in esclusiva per Young, con uno sconto di 30€. Un sondaggio ha mostrato che il 42 per cento dei "nuovi" sostenitori dei Verdi aveva votato SPD lo scorso anno, mentre un quarto aveva votato CDU/CSU: "Conosco persone che fanno volontariato con i richiedenti asilo e in chiesa e che dicono che non possono votare CSU perché quella retorica non si adatta alla visione del mondo cristiano", ha spiegato Claudia Köhler, candidata dei Verdi a Monaco dove il suo partito è risultato primo superando il 30 per cento. Quel che è certo è che il voto nel Land più ricco della Germania muta radicalmente il panorama politico bavarese scatenando un'onda d'urto che promette d'arrivare fino a Berlino.

Questa serie di risultati positivi da parte dei partiti ecologisti denota forse un'importante presa di coscienza sulla questione ambientale da parte dei popoli europei. Trionfo dei Verdi, il partito guidato da Ludwig Hartmann, 40 anni, e da Katharina Schulze: entrambi di sinistra, dichiaratamente antifascisti e molto giovani, portano avanti una visione europeista, democratica e decisamente di apertura verso l'immigrazione.

Latest News