Il Giro d'Italia 2019 C'è Como e la Valtellina

La presentazione del giro

La presentazione del giro

Sarà un Giro con tre cronometro, ma anche tante salite a bilanciare la situazione tra specialisti delle prove contro il tempo e scalatori. Dopo una tappa veneta, due giorni dopo altra tappa alpina con l'arrivo a San Martino di Castrozza.

Lunedì 13 maggio, 3° tappa Vinci - Orbetello 219 km - Giornata tutta in Toscana dedicata ai velocisti. C'è salita, ma non saranno presenti pendenze insormontabili: probabile che arrivi la fuga al traguardo. Si affronta la salita di Montoso a circa 30 km dall'arrivo, poi un muro nelle battute finali. La tredicesima frazione sarà ancora di alta montagna con pendenze che arriveranno al 15% da Pinerolo a Cresolo Reale.

La tappa di Como, il 26 maggio, domenica, la più lunga del giro di 237 chilometri. I distacchi possono fioccare. In Trentino, vi sarà una partenza di tappa il 29 maggio 2019 da Commezzadura in Val di Sole, per proseguire per Anterselva in Alto Adige. Percorso di media montagna con la Mendola e la salita finale non proibitiva verso Anterselva. 226 chilometri, 5700 metri di dislivello, con Passo della Presolana, la Croce di Salven, il Passo Gavia (Cima Coppi) e il Passo Mortirolo (Montagna Pantani).

Terremoto, ancora una scossa all'alba: magnitudo 3,1, epicentro a Foligno
Due scosse di terremoto sono state registrate nelle ultime ore in provincia di Trapani e in provincia di Catania. L'Ingv ha registrato una magnitudo di 6.0 a sud dell'isola di Zante come già avvenuto qualche giorno fa.


Per gli appassionati bergamaschi si tratterà di un'occasione imperdibile per incontrare campioni del calibro di Vincenzo Nibali, Fabio Aru e Geraint Thomas (secondo le ultime indiscrezioni possibili protagonisti della Corsa Rosa), un'occasione che potrebbe raddoppiare visto il giorno di riposo previsto alla vigilia della partenza da Lovere e che potrebbe veder i protagonisti della celebre corsa a tappe allenarsi sulle strade della nostra provincia.

Ultime salite alpine di questo Giro d'Italia: oltre 5000 metri di dislivello da Feltre all'arrivo in vetta di Croce d'Aune, con Cima Campo, Passo Manghen e Passo Rolle.

Domenica 2 giugno, 21° tappa Verona 15.6 km - La conclusione è con una cronometro sul circuito delle Torricelle di Verona, teatro dei Mondiali 1999 e 2004.

Latest News