Juventus, contratto risolto e buonuscita per Marotta e Mazzia

Juventus, ufficiale la rescissione di Giuseppe Marotta: le cifre

Marotta, addio dorato: con la rescissione con la Juventus percepirà anche un altro assegno milionario

La Juventus ha diffuso in serata un comunicato in cui ha ufficializzato la risoluzione del contratto con l'ex amministratore delegato Giuseppe Marotta. "La capacità di Marotta, la sua conoscenza sono state fondamentali per la crescita di questa società".

Chiuso il capitolo a tinte bianconere, ora per Marotta si aprono le porte dell'Inter, club con il quale - secondo quanto appurato da FcInternews.it - firmerà un accordo triennale. Manca poco, ormai si contano quasi i giorni: presto l'Inter potrà contare sull'ex ad bianconero che ha contribuito ai successi degli ultimi anni della formazione di Allegri.

Il Giro d'Italia 2019 C'è Como e la Valtellina
La tredicesima frazione sarà ancora di alta montagna con pendenze che arriveranno al 15% da Pinerolo a Cresolo Reale. C'è salita, ma non saranno presenti pendenze insormontabili: probabile che arrivi la fuga al traguardo.


Per Marotta ci sarà il riconoscimento "dell'indennità sostitutiva di preavviso che ammonta all'importo lordo di € 361.775 euro, nonché dell'ulteriore importo lordo complessivo di € 361.775 a titolo transattivo e di incentivo all'esodo", mentre a Mazzia sarà riconosciuta "l'indennità sostitutiva di preavviso per l'importo lordo di € 278.000, nonché l'ulteriore importo lordo complessivo di € 309.000 a titolo transattivo e di incentivo all'esodo".

LO SCENARIO - L'importo precisato dalla Juventus è quello relativo a liquidazione e indennità sostitutiva di preavviso, ma Marotta avrà un ultimo assegno di alcuni milioni, che comprenderà anche i premi maturati sulla base di un piano di incentivi sottoscritto anni fa.

Latest News