Il coming out della pallavolista azzurra Paola Egonu

Il coming out della pallavolista azzurra Paola Egonu

Il coming out della pallavolista azzurra Paola Egonu

Perché Paola è l'esempio di come la società italiana sia già cambiata e non abbia bisogno di tanti talk-show per averne la conferma: nata da genitori nigeriani ha una cantilena veneta - è nata e cresciuta a Cittadella - a denominazione d'origine controllata e prima ancora di essere il poster felice della sua generazione è speciale perché riassume in sé il meglio di un Paese che quel meglio non riesce ad esprimerlo. Tra poco più di un mese - il 18 dicembre - fa vent'anni e appartiene a quella generazione di cui si parla poco, perché galleggia tra l'adolescenza e la maturità, isole nel mare mosso di un'età indefinita che liquidiamo sbrigativamente proprio perché fatichiamo a classificare. Piangevo e lei mi ha consolata, ma ha detto che le sconfitte fanno male, ma sono lezioni che vanno imparate. "E che ci avrei sofferto, ma poi sarei stata meglio". "Infatti, lo trovo normale" le parole al Corriere della Sera. Dopo la finale sono tornata in albergo e l'ho chiamata. Crederci. Dopo il primo allenamento, io che avevo tantissime aspettative non vedevo quello che volevo. Una passione che ha coinvolto anche numerosi appassionati azzurri: "Mi sono accorta dell'affetto dei tifosi una volta arrivati in Italia, all'aeroporto". Per quanto riguarda l'onda di entusiasmo dell'Italia per la nazionale multietnica si è detta stupita: "Siamo italiane". Purtroppo ora forse subirà discriminazioni di secondo livello: come donna di colore e lesbica.Ma sono sicuro che saprà rispondere a chi la attaccherà.

Al Bano non si presenta. Barbara D'Urso: "Siamo preoccupati, non sta bene"
Al Bano marca visita a Domenica Live allarmando i suoi fan per un presunto malore , ma presto il caso si tinge di giallo . Anzi, vi dirò di più se è in partenza per la Cina e vuole gli diamo pure tutti i filmati che abbiamo fatto per lui.


Nessun rimpianto "peché non m'importa l'opinione degli altri". 33 squadre divise in 7 sport, con il patrocinio di 15 comuni (sia di centrosinistra che di centrodestra), più la Provincia. La telefonata di un amico, le compagne di squadra che si interessano a te e tu a loro. A delusioni così grandi, in attesa di future rivincite, solo l'amore può porre rimedio. Nasciamo con l'amore della mamma che vorrebbe fossimo protetti per la vita. "Adesso però, almeno per ora, lo è", ha concluso.

Latest News