Obama, 'Trump mente e si inventa le cose'

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump

Alla vigilia del voto di martedì per le elezioni parlamentari di Midterm, si scatena un botta e risposta mai visto prima tra l'ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama e l'attuale Donald Trump, che si sfidano a suon di comizi. Appena due giorni fa, intervenuto a un evento a Miami, aveva commentato: "Gli Stati Uniti d'America sono a un bivio: la posta in gioco con queste elezioni è altissima e le conseguenze possono essere pericolose per l'intero Paese". In questo senso Obama ha rappresentato davvero per milioni di individui "the hope", la speranza (anzi: la certezza) che i tempi stessero per cambiare: e lo fu con una forza planetaria paragonabile solo a quella della Rivoluzione francese, o quella del 1848, o quella russa.

C'è chi evoca una "blue wave", l'onda blu che travolgerebbe il partito del presidente e che farebbe riconquistare ai democratici la maggioranza di almeno uno dei due rami del Congresso. Barack Obama rivendica il lavoro svolto alla Casa Bianca, iniziato con la risoluzione di tutti i problemi lasciati dall'amministrazione guidata da George W. Bush, in primis quelli che hanno causato la crisi dei mutui subprime. A suo dire, economica e occupazione negli Stati Uniti hanno cominciato a crescere in modo evidente solo negli ultimi 21 mesi del suo mandato.

Midterm, Trump perde la Camera
Ed è lo stesso Donald Trump ad aver chiamato la leader dei Democratici alla Camera Nancy Pelosi per congratularsi per il successo. Dal 1934 ad oggi nelle Midterm solo due volte il partito del presidente ha guadagnato seggi in entrambi i rami del Congresso .


Donnelly ha però sostenuto l'Obamacare.

Il Partito Democratico ha segnalato a Twitter la presenza di 10mila account che si dichiaravano democratici e che inviavano messaggi invitando gli americani a non andare a votare il 6 novembre. Da qui le sue parole iniziali nelle quali si prenderebbe il merito del boom, erroneamente attribuito al tycoon Trump. "L'ho sentito parlare oggi della libertà di stampa ma nessuno e' stato peggio di Obama per la stampa. Ha usato addirittura il dipartimento di giustizia per perseguire i reporter, ve lo ricordate?".

Latest News