Crollo Marsiglia, Simona aveva paura

Crollo a Marsiglia preoccupazione a Taranto per la ragazza dispersa. I genitori arrivati in Francia

Simona Carpignano

Simona è nata a Taranto il 14 luglio del 1988. "Simona - scrivono su Fb gli amici - è alta, magra, bionda (coi capelli rasta), occhi azzurri. A tale sentimento ci uniamo e siamo partecipi del profondo dolore che il vuoto lasciato da Simona ha lasciato e continuerà a lasciare".

MARSIGLIA- Si è spenta ogni speranza. Sono a rischio crollo altri due palazzi e la situazione è di rischio per i pompieri.

Marsiglia, ritrovato il corpo senza vita della tarantina Simona Carpignano
Uno degli edifici crollati era disabitato e murato, per cui il numero delle persone coinvolte nell'incidente non è stato elevato. La ragazza era arrivata nella città francese sei mesi fa, per specializzarsi nei suoi studi e cercare un lavoro.


L'amministrazione comunale "esprime cordoglio" alla famiglia di Simona Carpignano, la giovane tarantina che ha perso la vita a Marsiglia nel crollo delle due palazzine. Stando ad alcune testimonianze la ragazza viveva al numero 65 di rue d'Aubagne. Due dei tre edifici erano stati dichiarati inagibili per pericolo crolli una decina di giorni fa, come confermato dal vicesindaco di Marsiglia, Julien Ruas. Nel palazzo di Simona, vivevano invece una decina di famiglie. Previsione tragica e perfino non completamente azzeccata perché lì sta venendo giù tutto l'isolato. "Lei - scriveva un'amica della ragazza, in un post in cui allega una foto della dispersa - abitava al terzo piano del palazzo da 6 piani crollato". "Abbiamo appena scoperto il corpo di un uomo deceduto sotto le macerie", ha annunciato il procuratore, precisando che tra "le cinque e le otto vittime" potrebbero essere sepolte sotto i due edifici crollati.

Simona, una delle migliaia di giovani a cui viene affibbiata l'etichetta - a torto o a ragione, non sta a noi giudicare - di "cervelli in fuga", si era laureata in lingue all'università del Salento e successivamente aveva deciso di trasferirsi in Francia. Ha lavorato come guida nella città vecchia del capoluogo ionico: lei ama la sua terra e una volta raggiunti i suoi obiettivi - raccontano gli amici - sicuramente farà ritorno a Taranto.

Latest News