Sequestrati 270 kg di eroina al Porto, scoperta con una nuova tecnica

Il più grande sequestro di droga degli ultimi 20 anni le immagini al porto di GenovaAltro

Il più grande sequestro di droga degli ultimi 20 anni le immagini al porto di GenovaAltro

Oltre 270 chili di eroina sono stati trovati in alcuni container provenienti dall'Iran. Si tratta del più ingente sequestro dello stupefacente degli ultimi venti anni.

Due chilogrammi di sostanza stupefacente sono stati lasciati invece nel cassone (che conteneva bentonite, una polvere bianca utilizzata nell'edilizia) che caricato su un camion da un ignaro spedizioniere è arrivata a Rosenthal dove sono state eseguiti due arresti di cittadini Turchi.

L'attività di monitoraggio dei container e il successivo sequestro dello stupefacente sono stati realizzati in collaborazione con personale specializzato delle Agenzie delle Dogane. Dall'esame delle loro polizze di carico apparivano di particolare interesse nr.

Crollo Marsiglia, Simona aveva paura
Sono a rischio crollo altri due palazzi e la situazione è di rischio per i pompieri . Stando ad alcune testimonianze la ragazza viveva al numero 65 di rue d'Aubagne .


L'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica, è nata grazie alla condivisione di informazioni elaborate dalla Direzione centrale per i servizi antidroga e dal Servizio centrale operativo della polizia di Stato.

La polizia ha scoperto i centinaia di chili di eroina sequestrati e nascosti all'interno di container nel porto di Genova al termine di una lunga indagine. Una consegna di cui vengono informati i Paesi interessati dal transito del tir per evitare controlli inconsapevoli. La medesima Autorità Giudiziaria ha quindi autorizzato personale della Squadra Mobile di Genova e dello SCO di Roma ad effettuare una consegna controllata transnazionale, risultata essere stata richiesta per la prima volta dall'Italia, con emissione di un Ordine di Indagine Europeo, indirizzato a vari Stati (Svizzera, Lussemburgo, Francia, Germania, Belgio ed Olanda). Dopo un viaggio di tre giorni, lo scorso 2 novembre il mezzo è giunto in Olanda, località Roosendal, dove è stato fatto entrare in un magazzino, apparentemente in disuso, sito a un indirizzo diverso da quello presente sulla documentazione di viaggio, al fine di scaricare la merce.

Colpo alla mafia - Nella stessa giornata, la Guardia di finanza ha sequestrato un patrimonio del valore di oltre 212 milioni di euro due imprenditori ritenuti vicini alla 'Ndrangheta di Reggio Calabria.

Latest News