Champions League, Gruppo G: la Roma è artefice del proprio destino

Roma Di Francesco ''Problema è la continuità ma siamo in crescita''

Eusebio Di Francesco

Al 4' la Roma è già avanti con Manolas, bravo di testa a insaccare un corner di Pellegrini e ad anticipare un Akinfeev non perfetto nell'uscita. "Dobbiamo continuare a fare quello che stiamo facendo, ci sono tanti compagni nuovi e conoscendoci meglio riusciremo a giocare meglio". Sono anzi i giocatori di Di Francesco ad andare vicini al raddoppio con Florenzi, che però inciampa sul pallone proprio sul più bello. Si va al riposo sul vantaggio romanista per 0-1. Al 50' il Cska trova il pareggio: grandissima serpentina in discesa di Akhmetov, conclusione di Sigurdsson. Ma al 57' i russi restano in dieci per espulsione di Magnusson per intervento scomposto sul lanciatissimo Kluivert. La Roma in Russia ottiene il pass virtuale agli ottavi grazie alla terza vittoria di fila nella competizione europea più prestigiosa (non accadeva dal 2008). A disp.: Pomazun, Efremov, Zhamaletdinov, Nishimura. I giallorossi battono 2-1 il Cska Mosca, al Luzhniki.

92' - Ultimi disperati assalti per il CSKA. QUI ROMA - L'allenatore giallorosso insisterà con il 4-2-3-1, ma a variare saranno diversi uomini dello schieramento. La Roma vince e Pellegrini trascina i suoi.

Poco prima della mezz'ora Roma vicina al tris. Su punizione dalla trequarti destra di Pellegrini, svetta Fazio, il cui colpo di testa sfiora il palo alla sinistra di Akinfeev.

63' - Sostituzione CSKA, che rimette a posto la difesa: dentro Chernov, fuori Sigurdsson.

45' - Finisce il primo tempo sul risultato di 0-1 per la Roma! I giallorossi sono attesi dalla difficile trasferta di Mosca dove dovranno affrontare il Cska.

Ritrovamento frammenti ossei. Card. Parolin: le cose si fanno con trasparenza
Pietro Orlandi non comprende tali asserzioni, anche perché le analisi dei resti sono ancora in atto. Quelli che le hanno prima sequestrate e poi uccise, non lasciavano tracce di alcun tipo.


45' - 1 minuto di recupero.

39' - Prima vera occasione del CSKA, che arriva davanti ad Olsen con Oblyakov dopo un rapido quanto fortunoso scambio nello stretto.

17' - Vlasic dai 25 metri, spostato sulla sinistra: il suo destro finisce di molto a lato. Il brasiliano esce in barella, visibilmente intontito e lo sostituisce Schennikov. Quest'ultimo costretto ad abbandonare il terreno di gioco in barella. Sono contento della mia scelta e sono certo di poter far bene in futuro.

Nelle due gare seguenti che hanno seguito Roma-CSKA la squadra russa ha raccolto un solo punto in campionato, nel derby contro la Dinamo, e ha perso in casa contro il Krasnodar, mettendo ancora una volta in luce alcuni difetti in fase difensiva. La Roma parte a razzo assecondando.

Latest News