Tariffe bagagli: procedimento contro Ryanair e Wizz Air

Ryanair sito chiuso chiuso fra il 7 e l'8 novembre Fate il check-in entro domani se dovete viaggiare in quei giorni

Bagagli, Antitrust bacchetta Ryanair

L'Autorità aveva disposto il 31 ottobre la sospensione provvisoria entro 5 giorni di "ogni attività diretta a richiedere un supplemento di prezzo - rispetto alla tariffa basic - per il trasporto del "bagaglio a mano grande" (trolley), mettendo gratuitamente a disposizione dei consumatori, a bordo o in stiva, uno spazio equivalente a quello predisposto per il trasporto dei bagagli a mano nell'aeromobile".

L'AGCM avvia il procedimento di inottemperanza a opera di Ryanair e Wizz Air che sembrano non aver rispettato le tempistiche stabilite nei provvedimenti cautelari presentate alle due compagnie low-cost il 31 ottobre 2018.

Molto probabilmente, i due vettori dovranno pagare una multa quantificata secondo l'articolo 27, comma 12, del Codice del Consumo.

Samsung presenta lo schermo flex: da smartphone a tablet
Una delle peculiarità più interessanti potrebbe proprio essere l'adozione di uno dei nuovi Infinity display mostrati da Samsung . Telefoni capaci di ampliare la loro superficie utilizzabile solo ed esclusivamente al bisogno.


RYANAIR RIBATTE. "Abbiamo ricevuto molti riscontri positivi dai nostri clienti e dagli aeroporti in tutta Europa - dichiara Kenny Jacobs, chief marketing officer di Ryanair - in merito al fatto che la nostra nuova policy bagagli abbia ridotto le code ai controlli di sicurezza in aeroporto e migliorato le procedure d'imbarco, con una puntualità migliorata dell'11%". Supplemento che l'Antitrust chiede di ricomprendere nella tariffa standard.

"Sanzioni esemplari" è la richiesta dell'Unione Nazionale Consumatori. "Non è possibile che nel nostro Paese le sospensive e le delibere delle Autorità siano sistematicamente violate, dalle compagnie aeree a quelle telefoniche". "Urge anche una modifica legislativa, che innalzi il potere sanzionatorio delle Authority".

"Di fronte al comportamento incomprensibile assunto dai due vettori aerei, era inevitabile il procedimento di inottemperanza da parte dell'Antitrust, così come inevitabili saranno ora le azioni legali del Codacons a tutela dei passeggeri italiani delle due compagnie aeree - spiega l'associazione -". È quanto riporta un'indagine del Corriere della Sera che ha incrociato le simulazioni di prenotazioni sul sito delle low cost, le segnalazioni dei lettori e le risposte degli assistenti dei due vettori. "Una condotta, questa, che si configura a tutti gli effetti come pratica commerciale scorretta e poco trasparente".

Latest News