Aerosmith, malore per il chitarrista intubato nel backstage durante un concerto

Kevin Mazur via Getty Images

Kevin Mazur via Getty Images

Il chitarrista è ancora in ospedale ma "è sveglio, sta bene e potrebbe essere dimesso a breve".

Billy Joe ha proseguito il concerto ignaro di quanto stava succedendo. Il celebre chitarrista degli Aerosmith, che in Italia ha suonato nell'estate del 2018 con gli Hollywood Vampires si di Johnny Depp, è stato ricoverato nella notte del 10 novembre 2018 per un malore dopo un'esibizione come ospite in un concerto a New York di Billy Joel. L'artista 68enne, si legge su TMZ, aveva appena finito 'Walk This Way' quando, tornato nel suo camerino, è collassato: "Aveva un aspetto terribile", hanno detto alcuni testimoni.

Brexit, c'è una bozza di accordo - Ultima Ora
Alle 17 locali ha toccato quota 1,1541 nei confronti dell'euro, contro il livello 1,1428 pre-annuncio e quota 1,3029 sul dollaro Usa contro 1,2864.


I paramedici avrebbero lavorato sul corpo della rockstar per una quarantina di minuti prima di inserirgli un tubo tracheale per fornirgli ossigeno e consentirgli di respirare, metterlo su una barella e portalo d'urgenza all'ospedale più vicino.

Joe Perry che ha fondato gli Aerosmith nel 1970 ha avuto problemi respiratori subito dopo lo show e si è dovuto far ricoverare. L'Huffingtonpost.it però fa sapere che: "Lo staff di Perry ha tranquillizzato i fan, spiegando che ora il musicista è vigile e reattivo, pur restando ricoverato in ospedale". Mi chiede sempre di fare tre, quattro [Aerosmith] di seguito, e non posso, cerco di preservare la mia voce fuori, so come mantenere la mia carriera, la mia salute e l'entusiasmo, ma Joe non credo che sappia come farlo.

Latest News