Clio Evans, moglie di Lele dei Negramaro: anch’io ho rischiato la vita

Clio Evans sui social una

Clio Evans, moglie di Lele dei Negramaro: anch’io ho rischiato la vita

Dopo l'emorragia cerebrale che ha colpito lo scorso settembre Lele Spedicato, chitarrista dei Negramaro. "Ora le espongo come gesto di solidarierà verso il mio amore Lele e verso coloro che stanno lottando verso la guarigione" scrive la Evans.

Italia, Tonali: "Pirlo? No, io mi ispiro a Gattuso. E tifo Milan"
Questi primi giorni sono stato benissimo e con me i compagni di squadra sono stati tutti bravi. Fino a ieri guardavo la Nazionale in televisione, qui posso solamente trarre esempio.


Nella foto postata su Instagram, Cleo mostra la sua testa segnata da un'evidente cicatrice sulla parte destra del cranio. Anche un'anima artistica, nata da padre inglese e madre greca, è un'attrice, l'abbiamo vista recitare nella prima serie de I Medici e in Tutto può succedere e dal 26 ottobre del 2017 è moglie di Lele Spedicato. Una personalità solare e dinamica, infatti si mostra positiva e scrive nel post:"Con il giusto atteggiamento possiamo auspicare a superare le difficoltà che la vita a volte ci mette davanti". Fin da piccola ha sempre avuto una grandissima passione per il mondo dello spettacolo e non solo perché ha sempre avuto anche un vero e proprio pallino per il mondo della moda che l'ha portata a prendersi un diploma da stilista. Sono certa che in qualche modo gli stia arrivando quest'ondata di amore - aveva aggiunto -, incoraggiandolo a reagire ancora più forte. Ma quale imbarazzo? Quello che non uccide fortifica! Sul proprio accounta Instagram, Clio Evans, ha dedicato diverse parole d'amore al marito, soprattutto nei momenti difficili quando è stato colpito da un'emorragia celebrale. "Già due volte - aveva scritto la moglie di Lele -, per esperienze personali, la natura... il corso degli eventi mi hanno messa davanti all'ineluttabilità della vita. Ce la feci allora e ce la stiamo facendo adesso grazie al cielo, passo dopo passo", ha continuato Clio. Ma adesso è diverso perché lo STOP/PAUSE è accaduto alla persona più bella che io abbia mai conosciuto, al mio presente, al mio futuro.

Latest News