Morbillo a Bari, è partito tutto dalla figlia di due "no vax"?

Bari otto casi di morbillo in ospedale Probabile contagio da figlia di genitori no-vax

Morbillo a Bari, è partito tutto dalla figlia di due "no vax"?

Il focolaio, secondo le informazioni, sarebbe partito anche per la tardiva applicazione dei protocolli previsti dalla legge.

Il primo caso accertato riguarderebbe infatti di una bambina di 10 anni, che i genitori non avrebbero fatto vaccinare.

All'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari si sarebbero registrati otto casi di morbillo, molto probabile anche un nono ed è alto il rischio che ce ne potrebbero essere degli altri. Un caso attualmente tenuto sotto controllo dalla Asl, anche se non ci sarebbe un pericolo di epidemia per questa tipologia di virus, visto che le segnalazioni rimangono scarne. La notizia è subito balzata agli onori di cronaca specie per l'ipotesi, non ancora confermata, secondo cui il focolaio epidemico potrebbe essere stato innestato dal figlio di genitori cosiddetti no-vax: si tratterebbe, secondo quanto riporta il quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno, di una bambina di 10 anni ricoverata in reparto.

F1, Corinna Schumacher: "Michael è un guerriero e non mollerà"
Michael Schumacher e Corinna stanno insieme dal 1992 e si sono sposati il 5 agosto 1995 nel Castello di Petersberg. "Ha scritto che è molto grata per il dono ricevuto e che ha aiutato lei e la sua famiglia in questo tragico momento".


L'arma migliore per evitare contagi, però, rimangono i vaccini. Così l'ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin, vice presidente del Gruppo Misto alla Camera, dopo gli otto casi di morbillo già accertati all'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari. Ecco perché pochi giorni fa la Regione aveva lanciato la campagna a favore delle vaccinazioni, visto che nel solo 2017 sono stati 25 i decessi accertati per un virus che ha colpito il 12 per cento della popolazione pugliese. Cinque pazienti sono minorenni - due sono stati già dimessi e altri tre ancora ricoverati ma in ripresa (due in età pediatrica e un 16enne).

"Non c'è nessun allarme epidemia di morbillo in Puglia".

Latest News