Pensioni, con quota 100 previsti tagli fino al 30%

Il premier Conte al centro con Luigi Di Maio e Matteo Salvini Altro

Il premier Conte al centro con Luigi Di Maio e Matteo Salvini Altro

Qualora la Quota 100 equivalga alla somma di una età di almeno 62 anni ed una rendita contributiva di circa 38 anni, la misura potrebbe riguardare almeno potenzialmente nel 2019 fino a 437.000 contribuenti attivi e questa è ancora la stima dell'ufficio parlamentare di bilancio dell'analisi della manovra che è stata presentata alla camera in audizione. "Qualora l'intera platea utilizzasse il canale di uscita appena soddisfatti i requisiti potrebbe comportare un aumento della spesa pensionistica lorda stimabile in quasi 13 miliardi nel 2019 sostanzialmente stabile negli anni successivi", sono queste le parole espresse dal Presidente dell'Upb Giuseppe Pisauro.

Ciò che è certo è che si tratta di una modalità di pensione anticipata, ovvero un primo posto per potersi curare la tanto odiata legge Fornero. Si vorrebbe partire da subito, ma come ha dichiarato anche il viceministro dell'Economia Massimo Garavaglia, "la Quota 100 per le pensioni partirà al massimo entro il mese di febbraio, anche se faremo di tutto per renderla operativa già dal 1° gennaio 2019". Alle 20 è anche stato convocato un Consiglio dei ministri che potrebbe essere anticipato da un vertice con Conte, i vicepremier e il titolare del Tesoro. E proprio nel giorno in cui lo stesso istituto di statistica ha fatto sapere che a settembre la produzione industriale è calata dello 0,2 per cento su base mensile (+1,3% il dato annuale) Franzini ha osservato come per centrare l'obiettivo di una crescita dell'1,2 per cento a fine 2018 occorrerebbe un +0,4% nel quarto trimestre.

Un taglio netto, dovuto alla minor quota di contributi versata, che concorre alla formazione dell'assegno: per questo motivo la riduzione è maggiore più sono gli anni di anticipo alla pensione.

Hamilton vince il GP della vergogna. Mercedes campione del mondo costruttori
La manovra di Ocon è apparsa a tutti azzardata e la furia dei Verstappen si è consumata in un mezzo parapiglia nel post gara.


Ma di quanto sarà la penalizzazione? Il montante più basso quindi si moltiplicherà per un coefficiente più basso riducendo l'assegno. In realtà comunque si resta in attesa del decreto che possa rendere questa Quota 100, definitiva infatti per il momento le notizie diffuse sono notizie trapelate ma tuttavia non ancora certe. Chi avrebbe centrato la pensione con le regole Fornero solo nel 2015 (lavoratore con 62 anni di età e già 38 di contributi), perderà il 34,7%, mentre chi sarebbe dovuto uscire nel 2020 (soggetto di 66 anni), perderà "solo" il 5,6%.

I lavoratori che hanno raggiunto i requisiti necessari per beneficiare di Quota 100 aderendo a tale misura potrebbero andare incontro a penalizzazioni.

Latest News