Brexit, Theresa May in un angolo. Raffica di dimissioni nel governo

In Germania a Carnevale rappresentano così la premier britannica Theresa May che sta portando avanti la Brexit. Lukas Schulze  Getty Images

In Germania a Carnevale rappresentano così la premier britannica Theresa May che sta portando avanti la Brexit. Lukas Schulze Getty Images

Nelle ultime ore si è aggiunta la firma di John Whittingdale, ex ministro della Cultura nel governo Cameron, il quale ha confermato d'aver inviato una lettera a sostegno della mozione al comitato 1922, l'organismo interno che sovrintende alle procedure per l'elezione del leader del Partito Conservatore. Ciò nondimeno sentire uno scrittore che mi piace maltrattare un cantante che mi piace ha destato in me un conflitto: uno con la parola e l'altro con la musica, entrambi cercano di travalicare i secoli e lasciare agli uomini un piacere estetico che li consoli molto dopo la morte degli autori e la gittata dei dibattiti sui temi attuali. Parlando con la Bbc dagli Stati Uniti, Davis ha detto che l'accordo "non rispetta le richieste del popolo, non è quello per cui si è votato, non rispetta le richieste del manifesto conservatore". E il governo May continua a perdere pezzi con il risultato di avere margini di consenso sempre più piccoli anche di fronte all'opinione pubblica. La proposta e' partita nel pomeriggio di ieri da Jacob Rees-Mogg, principale esponente della fazione che caldeggia la linea piu' 'dura' della Brexit.

"Manovra invariata" Il Governo snobba la Ue
Alla domanda se la manovra cambierà, il leader della Lega aveva risposto di no scuotendo la testa. Se all'Europa va bene siam contenti, se all'Europa non va bene tiriamo dritto lo stesso".


Dopo le dimissioni di Raab è stato nominato un nuovo ministro per la Brexit: si tratta di Stephen Barclay, già sottosegretario alla sanità. Due ministri e due sottosegretari si sono dimessi, e molti invocano ormai le sue dimissioni. Non è il solo ad aver fatto una scelta così drastica: Shailesh Lakhman Vara, ministro del governo May per l'Irlanda del Nord, aveva lasciato il suo incarico perchè in disaccordo con il patto siglato seguita dalla sottosegretaria alla Brexit Suella Braverman e dal monistro del Lavoro Ester McVey. Gove tuttavia ha rifiutato.

Latest News