Facebook, Zuckerberg risponde all'inchiesta del Nyt: "Accuse false"

Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg avrebbe esortato i dirigenti di Facebook a usare smartphone Android

Facebook intende creare un organo indipendente che aiuterà il social network nella lotta contro le pubblicazioni che violano le sue regole, ha detto il capo della compagnia, Mark Zuckerberg, sulla sua pagina. Una posizione appoggiata anche dal consiglio di amministrazione di Facebook che però in una nota ufficiale ha anche sottolineato di aver chiesto allo stesso Zuckerberg e alla direttrice operativa di Facebook Sheryl Sandberg di intervenire con maggior urgenza sulla vicenda. La conferenza stampa è arrivata dopo l'articolo del New York Times che ha attaccato Facebook e la sua gestione degli ultimi mesi e anni, soprattutto la sottovalutazione dell'influenza russa sulle elezioni americane che hanno visto il trionfo di Donald Trump. Il social media ha reso noto di aver tagliato i ponti con la Definers, negando che l'amministratore delegato Mark Zuckerberg e la Sandberg fossero a conoscenza della campagna di fango lanciata contro i nemici del gruppo.

Il social network, rispondendo alle accuse del quotidiano, ammette di essere stato lento ad affrontare i problemi, ma osserva di aver fatto progressi su questo fronte.

Secondo Sandberg, al contrario, sia lei che Zuckerberg avrebbero "dichiarato al Congresso, che ha preceduto le elezioni nel novembre 2016, di aver rilevato e affrontato le interferenze russe", riferendo ogni cosa alle forze dell'ordine.

Agnieszka Radwanska annuncia il ritiro a 29 anni: "Una decisione difficilissima"
Tramite il suo profilo Twitter la tennista ha annunciato la situazione ai fan: "dopo 13 anni di tennis ad alto livello, ho deciso di concludere la mia carriera.


Facebook respinge le accuse. "Semplicemente false", dice Zuckerberg. "Non lavoriamo più con loro, avevano anche importanti organizzazioni dietro di loro". Ma per il momento di conferme non ce ne sono, sebbene la notizia sia stata riportata dal New York Times e da The Verge.

Mark Zuckerberg, in una conference call con i giornalisti, si è affrettato a dire: "Ho un incredibile rispetto per Soros". Attenzione particolare, scrive il Nyt, è stata dedicata a George Soros: il magnate-filantropo, come affermano anche alcuni cronisti sollecitati dalla società di comunicazione, è stato accostato ad un "ampio movimento anti-Facebook" attraverso presunti rapporti finanziari con gruppi come 'Freedom from Facebook'. L'operazione rientra nella "stretta" sugli account fake che circolano su Facebook e che provano ad influenzare il voto. "Questa missione è fondamentale e mi impegno a realizzarla".

Latest News