Multe a Tim, Wind e Tre per bollette a 28 giorni

TIM, multa di 232mila euro dall'AGCOM: scarsa trasparenza con gli utenti

Bollette a 28 giorni, Agcom multa Tim per 1,5 milioni e Wind Tre per 870mila euro

La questione del contendere è quella delle fatturazioni a 28 giorni, introdotte nel 2016. E' quanto stabilito da tre distinte delibere dell'Agcom.

Alcuni utenti che hanno sottoscritto alcune offerte per la fibra ottica di TIM hanno contestato la comunicazione dell'azienda relativamente allo sconto previsto per il primo anno di abbonamento (19,90 euro per il primo anno e 29,90 euro al mese dal secondo). Tim è stata sanzionata in due delibere, una per 464mila euro e la seconda per 1,044 milioni di euro (per un totale di circa un milione e mezzo), mentre a Wind Tre è stata comminata una multa da 870mila euro.

Nuovo capitolo della vicenda senza fine delle bollette a 28 giorni. Ma, fornendo il bonus ai clienti, questa l'accusa dell'Agcom, non avrebbero dato nitide informazioni, soprattutto sul diritto di recedere dal contratto. "A maggior ragione il diritto di recesso, che non può essere esercitato senza un'informazione esaustiva e chiara" concluder Dona.

Bohemian Rhapsody: da domani al Rossini il biopic dei Queen
Con alle spalle una storia piuttosto travagliata, Bohemian Rhapsody è finalmente arrivato nelle nostre sale. Quando: giovedì 29 novembre e in replica mercoledì 5 dicembre .


Per entrambe la violazione riguarda gli "obblighi di trasparenza e diritto di recesso in merito alla modifica delle condizioni economiche delle offerte di telefonia mobile".

L'Unione nazionale consumatori parla di "ottima notizia, anche se la multa è certo inferiore all'illecito guadagno ottenuto dalle compagnie telefoniche": ma "la trasparenza e la completezza delle informazioni sono sempre un diritto del consumatore".

Latest News