Salvini: "Ue mandi pure padre Pio ma la Fornero io la smonto"

Manovra Conte

Salvini: 'L'Ue può mandare anche padre Pio ma io la Fornero la smonto'

Come quello che introduce una detrazione di 1.000 euro per i cani guida. Risponde cosi' il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a una domanda se il il deficit possa scendere sotto il 2 per cento, durante la conferenza a Palazzo Chigi al termine del tavolo di confronto a Palazzo Chigi con le principali federazioni delle associazioni sulla disabilità. L'Ecofin (composta dai ministri dell'economia e finanze dei paesi membri) non solo confermava le affermazioni della Commissione sulla deviazione troppo ampia dei conti italiani, ma aggiungeva una dura critica alla riforma delle pensioni, perché da sola mette i conti a rischio sostenibilità nel medio-lungo periodo.

Per quanto concerne le prossime mosse, in assenza di novità nel negoziato con l'Italia, ci si aspetta che la Commissione lanci la procedura nella riunione del 19 dicembre. Quanto alla riduzione del deficit chiesta dall'Ue, "Se recuperiamo delle somme, ragionevolmente ci potrà essere". Il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis ha visto ieri il ministro dell'Economia Giovanni Tria e chiesto nuovamente "correzioni sostanziali" alla legge di Bilancio mentre il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia da Torino è arrivato a suggerire le dimissioni del premier se non riuscirà a convincere i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio a "fare un passo indietro" riducendo di 4 miliardi i costi di pensioni e reddito di cittadinanza.

Petrolio, il Qatar lascia l’Opec. Aumenta il prezzo del greggio
Il Qatar si ritirerà dall'Opec, l'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio , a partire dal prossimo 1 gennaio 2019. L'Opec , ha spiegato Kaabi, è stata informata della decisione prima dell'annuncio del Qatar .


In una nota congiunta, Matteo Salvini e Luigi Di Maio affermano, che il premier Conte "ha evidenziato puntualmente l'apertura del governo a un dialogo franco e rispettoso con le istituzioni europee, senza rinunce su quel patto con gli italiani fondato su equità sociale, lavoro, crescita e sviluppo sostenibile che costituisce la stella polare della nostra azione. Nel volgere di qualche giorno avremo un ulteriore passaggio con le istituzioni Ue e confido di poter pervenire al mio massimo auspicio e il mio grande obiettivo e cioè pervenire a una soluzione condivisa per evitare l'infrazione".Il presidente del Consiglio, però, cerca di evitare uno 'smottamento' completo rispetto alle cifre messe nella legge di bilancio e in particolare sul rapporto deficit/Pil che l'esecutivo aveva fissato al 2,4%. Le condizioni per arrivare a un accordo con l'Europa sembrano quindi in piedi. In un modo o nell'altro.

Latest News