Ferrari a nervi tesi: Montezemolo smonta Vettel

F1 – Dagli elogi a Leclerc agli errori di Vettel, Montezemolo sincero: “Hamilton avrebbe vinto con la Ferrari, ma…”

Formula 1, Montezemolo: "Con Hamilton la Ferrari sarebbe mondiale"

Stando alle parole di Montezemolo, raccolte durante un'intervista per La politica nel pallone (programma radio di GR Parlamento), Lewis "ha fatto la differenza": tutto vero, ma nel ragionamento manca un dettaglio. In questa stagione Lewis ha fatto la differenza, ha fatto la più bella annata da quando corre. Anche lui è un ragazzo che ha dei momenti di debolezza e va un pò in crisi, però l'Hamilton di quest'anno con la Ferrari avrebbe vinto: "e non lo dico per sminuire Vettel, che ha tutte le capacità di potersi rifare con una macchina competitiva".

Se con Alonso mancò l'obiettivo massimo, con i mondiali sfiorati nel 2010 e 2012, Luca di Montezemolo è rimasto colpito dalla quantità di errori messa in campo da Vettel all'alba della seconda metà di stagione; da qui, immaginiamo, l'apprezzamento verso il pilota inglese, ritenuto oggettivamente superiore al tedesco specie in questi ultimi 12 mesi. Vive un momento di frustrazione e bisogna sostenerlo, a maggior ragione con l'arrivo di un ragazzo molto forte come Leclerc e con un gran futuro. "La Ferrari ha rincorso il Mondiale negli ultimi quattro anni, in certi momenti c'è stata la sensazione di avere finalmente una Ferrari in condizione di vincere, purtroppo questo non è avvenuto e già prima della fine del Mondiale non è stato possibile. Bisogna tenere la squadra unita, si vince e si perde insieme". "Ne parlavo con Todt. Anche Schumacher sbagliò nei primissimi tempi, ma è importante parlare chiaro nello spogliatoio e sostenere il team in pubblico", la frecciata ad indirizzo del boss Maurizio Arrivabene, probabilmente secondo lui, incapace di lavare i panni sporchi in casa. Mi ha impressionato che è andato sempre molto forte e ha fatto pochissimi errori. "Michael è un gran lottatore, voglio bene a lui e alla famiglia".

Hamilton a Jerez prova la Yamaha R1: caduta senza conseguenze
Ma le dritte date, non sono comunque bastate per evitare a Lewis Hamilton uno scivolone da cui fortunatamente è uscito indenne. A seguirlo vi era un istruttore qualificato che in questo caso ha fatto sia da apripista che da consigliere.


Montezemolo, circa le possibilità di un suo ritorno nel Circus, ha risposto in maniera laconica: "Sono meno di zero". Mi fa piacere che stia andando bene Mick e gli sono vicino. E Montezemolo ha sottolineato anche questo aspetto: "Vettel ha fatto degli errori forse decisivi per il Mondiale".

Il mondiale 2018 di Formula 1, nonostante una crescita che l'ha portata a giocarsi il titolo quasi fino all'ultima gara, ha rappresentato l'ennesima delusione per la Ferrari, incapace di interrompere la maledizione che sembra aleggiare su Maranello; è dal 2008, infatti, anno nel quale Kimi Raikkonen e Felipe Massa conquistarono il mondiale costruttori, che la Rossa non riesce a battere gli avversari.

Latest News