Volley, Trentino sul tetto del mondo. Civitanova battuta in finale

Volley, Trentino sul tetto del mondo. Civitanova battuta in finale

Volley, Trentino sul tetto del mondo. Civitanova battuta in finale

Stasera alle 20.30 due squadre italiane giocheranno la finale del Mondiale per club di pallavolo maschile: le due squadre sono la Lube Civitanova e la Itas Trento. Questa sera, la Trentino Diatecx ha superato i russi del Fakel, raggiungendo nell'atto conclusivo della manifestazione Civitanova, sua avversaria per il titolo iridato.

Consueto sestetto per Medei con Bruno-Sokolov, Stankovic-Simon al centro, Juantorena-Leal in banda, Balaso libero.

La reazione della Trentino Diatecx si materializza sin dai primi punti del secondo set e porta la firma di Lisinac e Kovacevic (6-4 e poi 11-6). Leal fatica ancora in attacco con Giannelli a muro (16-19), e la ricezione lunga sul servizio di Candellaro permette a Kovacevic (100% in attacco) di mettere giù il nuovo +4 (17-21).

Il terzo set riparte sul filo dell'equilibrio (8-8), poi Trento con Lisinac allunga (12-10) e aumenta ancora il margine in corrispondenza del secondo time out tecnico (16-13) grazie ad un muro a uno di Vettori su Leal.

È arrivato 'Speraggio', l'albero del Natale 2018 a Roma
Ma si sa, il popolo ed i social si esprimono attraverso variegate e colorite espressioni, spesso anche sul filo della legalità. L'albero, infatti, ha qualche ramo spezzato nella parte centrale, ed è stato danneggiato durante il trasporto.


Finale che non risparmia colpi di scena con le due squadre che vanno in altalena sfoderando buone giocate a qualche pausa con Trento più cinica di Civitanova nel terzo set. I polacchi non si riprendono più e compiono una serie di errori a ripetizione che regalano il parziale al cucinieri per 25-. La Lube chiude senza problemi 25-14 con 3 ace e 3 muri nel set. Vettori ferma Leal (13-16), Medei tenta il doppio cambio inserendo D'Hulst e Cantagalli per Bruno e Sokolov sul turno al servizio proprio di Leal, Simon si esalta in attacco e stoppa anche a muro Kovacevic e Vettori riportando avanti la Lube (17-16).

Il primo set è avvincente, dal muro di Bruno. Pesano i 5 muri di Trento nel set e i 3 errori in attacco Lube nel finale. Juantorena è tornato al top, chiuderà con 19 punti. E' un continuo tira e molla, Trento infatti rientra con Vettori e l'errore di Sokolov (13-14), poi la Diatecx prende di nuovo il largo con Kovacevic (due ace per il 15-19). Kovacevic e Russell hanno fatto a fette la difesa della Lube, delusa e rabbiosa a fine partita col patron Giulianelli durissimo: "Provo solo vergogna", si prevedono cambiamenti in seno al roster e non solo. N.e. Cavuto, Daldello, De Angelis (L), Codarin. All. N.e. Getman, Petrushov. All.

DURATA SET: 27', 29', 30', 29'; tot. Trentino Diatecx: 5 muri, 11 ace, 13 errori in battuta, 5 errori azione, 70% in attacco, 76% (22%) in ricezione.

Latest News