Huawei, arrestata in Canada Meng Wanzhou: è la figlia del fondatore

La direttrice finanziaria e figlia del fondatore di Huawei arrestata su richiesta Usa

Canada, direttrice finanziaria Huawei arrestata su richiesta degli Usa

La direttrice finanziaria della Huawei, Meng Wanzhou, figlia del fondatore della società, è stata arrestata a Vancouver dalle autorità canadesi e ora rischia l'estradizione negli Usa. L'arresto è stato confermato dal dipartimento di giustizia canadese. La donna, che oggi ha 46 anni, aveva abbandonato gli studi alle superiori, ed era rimasta nell'ombra a lungo: aveva iniziato ad acquisire visibilità solo nel 2011, fino a diventare uno dei volti più noti del gigante tecnologico, finito al centro delle preoccupazioni di sicurezza informatica a livello internazionale, e sotto attenta osservazione da parte delle autorità statunitensi per presunte violazioni dell'embargo contro l'Iran.

"Meng è per nascita e per posizione un membro della creme aziendale della Cina" e il suo arresto "verrà visto come un chiaro segnale che il Canada è pronto ad affrontare la furia della Cina nel fare la cosa giusta", ha commentato al quotidiano canadese l'ex ambasciatore canadese in Cina, David Mulroney.

Ferrari a nervi tesi: Montezemolo smonta Vettel
Montezemolo , circa le possibilità di un suo ritorno nel Circus, ha risposto in maniera laconica: " Sono meno di zero ". E Montezemolo ha sottolineato anche questo aspetto: " Vettel ha fatto degli errori forse decisivi per il Mondiale ".


L'Ambasciata cinese ad Ottawa ha protestato contro l'arresto della direttrice finanziaria della compagnia di telecomunicazioni Huawei Meng Wanzhou.

Negli Stati Uniti le attività di Huawei sono state limitate, già dallo scorso aprile, su volere del presidente Donald Trump, preoccupato dall'ascesa del colosso cinese e dal conseguente (potenziale) indebolimento dei concorrenti statunitensi. Il ministero degli Esteri cinese ne ha chiesto l'immediato rilascio. In ogni caso e' stata arrestata su richiesta degli Usa, che intendono chiedere l'estradizione. L'arresto ha dato il colpo di grazia alle Borse asiatiche, aggiungendo un nuovo elemento di incertezza allo stop and go nei negoziati commerciali fra Stati Uniti e Cina.

Latest News