La nave dei migranti Aquarius costretta allo stop

I migranti a bordo della nave Aquarius delle ong Msf e Sos Mediterranée

I migranti a bordo della nave Aquarius delle ong Msf e Sos Mediterranée

Amaro il commento di Msf: "Dopo due mesi in porto a Marsiglia senza riuscire a ottenere una bandiera, e mentre uomini, donne e bambini continuano a morire in mare, Msf e Sos Mediterraee sono costrette a chiudere le attività della nave Aquarius. Una scelta dolorosa, ma purtroppo obbligata, che lascera' nel Mediterraneo piu' morti evitabili, senza alcun testimone".

E per continuare a "salvare vite" umane da Medici Senza Frontiere fanno sapere che la battaglia non è del tutto persa: "Finché le persone continueranno a morire in mare o a subire atroci sofferenze in Libia, cercheremo nuovi modi per fornire loro l'assistenza umanitaria e le cure mediche di cui hanno disperatamente bisogno", continua la nota. Si chiude la parabola dell'Aquarius, la nave impegnata nel salvataggio di migranti che a metà giugno, dopo un braccio di ferro con l'Italia, sbarcò a Valencia, in Spagna; e a settembre fu prima al centro di un'altra odissea, con un rimpallo tra Malta e Marsiglia, e poi di una querelle sfociata con la revoca della bandiera panamense.

Manuel Agnelli lascia X Factor "Questa è la mia ultima edizione"
La sua squadra, gli Over, era la più debole e invece il rapper potrà giocarsi le sue carte in finale con Naomi . Clamoroso annuncio di Manuel Agnelli subito dopo la fine della semifinale di X Factor , durante lo Strafactor .


Le denunce lanciate dal governo sulla presunta correlazione tra la presenza delle navi umanitarie e il conseguente aumento degli sbarchi in Italia, fino alle inchieste della procura di Catania sui sospetti casi di mancato smaltimento dei rifiuti a bordo delle imbarcazioni (Aquarius e Vos Prudence), hanno contribuito ad alimentare un clima di sospetto nei confronti delle ong. Insieme alle inadeguate e inumane politiche migratorie dell'Unione Europea, questa campagna contro le organizzazioni in mare sta minando il diritto internazionale e i principi umanitari. Lo rende noto l'ufficios tampa di Medici Senza Frontiere.

"È un giorno buio" ha commentato Gabriele Eminente, direttore generale di MSF. E' l'annuncio di Claudia Lodesani di Msf. Nonostante operasse in piena collaborazione con le autorità, la Aquarius è stata privata due volte della propria bandiera e ha subito assurde accuse di svolgere attività criminali.

Latest News