Pamela Anderson attacca Salvini: "Preoccupata per l'Italia"

Pamela Anderson

Pamela Anderson: “Sto con i gilet gialli, la violenza è di Macron e delle élite mondiali”

Da quando l'ex diva di Baywatch è scesa dal pantheon delle sexy bionde per occuparsi di politica?

L'Internazionale progressista - L'idea dell'Internazionale progressista è stata lanciata alcuni mesi prima dall'ex ministro delle Finanze greco sulle pagine del Guardian, che si era rivolto così a Bernie Sanders: "Diamo vita a un comitato globale col compito di progettare un piano comune per un New Deal internazionale, un nuovo e progressista Bretton Woods".

C'è anche Pamela Anderson nella lista delle celebrità che si sono schierate contro Matteo Salvini.

"L'Italia è un Paese meraviglioso, che amo tanto, dal cibo alla moda, dalla storia all'arte, ma sono molto preoccupata dalla tendenza attuale, che mi ricorda quella degli anni '30", scrive Anderson nel primo tweet intitolato "Pensieri dall'Italia", sottolineando cosa la preoccupa di più: "La paura e l'insicurezza in tutti i segmenti della società, gli attacchi quotidiani contro i rifugiati e i migranti, la gravità della crisi economica.".

Nato, sta a Russia decidere destino Inf
Il suo raggio lo rende una diretta minaccia per l'Europa. "Spetta ora alla Russia preservare il Trattato Inf ", hanno concluso. "Gli Stati Uniti dichiarano di aver colto la Russia nella violazione materiale del trattato".


Una serie di j'accuse diretti ai politici francesi che hanno perso il contatto con la realtà e che di fatto si mostrano ogni giorno di più incapaci di cogliere le istanze del popolo. "La soluzione non può che essere un risveglio pan-europeo che attraversi i confini e le nazionalità, in grado di affrontare la profonda crisi economica, sociale ed ecologica dell'Europa oggi".

"Salvini ha recentemente detto che "Macron è un problema per la Francia", intendendo che quello che sta succedendo nel Paese in questi giorni riguarda solo i francesi", ha scritto Anderson riferendosi alle proteste dei gilet gialli, "Ma è sbagliato".

Pronta la replica del leader della Lega, che ha aggiunto anche Pamela Anderson tra i tanti "nemici" testimonial della manifestazione del Carroccio in programma l'8 dicembre a Roma. "Le misure anti-immigrazione appena approvate scivolano verso una nuova forma di fascismo in Italia".

Latest News