Bari, morto Gigi Radice. Allenò i biancorossi nel 1983

Addio a Gigi Radice nel '79 a Imperia gli salvarono la vita

Gigi Radice, morto a 83 anni l’eroe dell’ultimo scudetto del Torino insieme a Graziani e Pulici

Delle sue squadre, tra le prime a esprimere il cordoglio la Roma che su Twitter "piange la scomparsa di Luigi Radice, allenatore giallorosso nella stagione 1989-90". Ha guidato anche Inter, Milan, Bologna, e Fiorentina.

Con Radice ci lascia un Grande del nostro calcio: dapprima come giocatore, la cui esperienza si è distinta principalmente nel Milan con cui vinse tre campionati e soprattutto la Coppa dei Campioni nel 1963. "Dal punto di vista professionale è stato l'allenatore che ha cambiato il calcio italiano, portando l'Olanda in Italia". Se n'è andato un vero Grande del calcio italiano.

Il 17 aprile 1979 rimase coinvolto in un incidente stradale sull'Autostrada dei Fiori, che stava percorrendo sulla sua auto insieme all'ex calciatore Paolo Barison. Radice aveva allenato anche l'Inter, seppur per una sola stagione, nel 1983-84. Poi venne esonerato dopo una furiosa lite con Vittorio Cecchi Gori.

Uber diventa taxi: lanciata a Torino l’app per prenotare il nuovo servizio
Si stima infatti che 350.000 persone - dati Uber - abbiano continuato a prenotare auto online tramite applicazione dall'uscita di scena della società.


La sua carriera passò ancora da Roma, Cagliari, Fiorentina, Cagliari, Genoa e Monza, ultima panchina della sua vita. "Il mantra era 'noi non siamo qui per prendere in giro la gente ma dobbiamo offrire un calcio bello e divertente'", si legge nel testo che ricorda alcune sue affermazioni.

Le luci si spengono, la sua immagine che giganteggia sui maxischermi e poi il lungo silenzio. 60 secondi da brivido, chiusi dall'applauso del pubblico dello Stadium per onorare la memoria di chi, sul campo e in panchina, è stato sempre un avversario: Gigi Radice.

Latest News