Seduta vivace per le Borse europee protagoniste di un allungo verso l'alto

News Image

Lo spread calato a 278 punti (11 meno di martedì). La Borsa di Milano meglio di tutte le altre europee

A Milano il Ftse Mib perde il 3,54% a 18.643 punti, mentre l'All Share lascia sul terreno il 3,38% a 20.496.

Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,139.

Bagno di sangue a Piazza Affari, risultata la peggiore in Europa sui timori di un riacutizzarsi della guerra commerciale tra Usa e Cina dopo l'arresto in Canada della direttrice finanziaria di Huawei, per la quale Washington punta all'estradizione. Sotto pressione le banche, con Unicredit che cede il 2,2%, Mps il 2,3%, Ubi il 2,4% e Carige il 5,2%. Lo spread tra Btp e bund tedeschi ha chiuso a 297 punti. I più forti ribassi, invece, si sono verificati su BPER, che ha archiviato la seduta a -1,59%. Male anche gli industriali a maggior capitalizzazione con Fca a -5,10%, Ferrari -3,04%, Leonardo -4,36%. Il differenziale sale a 296 punti base dai 278 punti di ieri. I futures indicano aperture in ribasso anche per Wall Street e per i mercati europei. Il tasso del decennale italiano al 3,20% sul mercato secondario. A Londra il Ftse 100 chiude in perdita del 3,58%.

Al via Più libri più liberi 2018
Tema centrale dell'iniziativa promossa dall'AIE ( Associazione Italiana Editori ) è " Per un nuovo umanesimo ". Si confronteranno Pablo De La Vega e Carmen Prestia , moderati da Stefano Salis .


Alla chiusura della Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna risulta essere stato pari a 1,83 miliardi di euro, in deciso ribasso (-32,07%), rispetto alla seduta precedente che aveva visto la negoziazione di 2,69 miliardi di euro; mentre i contratti si sono attestati a 215.663, rispetto ai precedenti 287.669 ed i volumi scambiati sono passati da 1,25 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,74 miliardi.

L'avversione al rischio torna prepotentemente a dominare la scena e così il Ftse100 arretra del 2,57%, seguito dal Cac40 e dal Dax30 che perdono rispettivamente il 2,4% e il 2,37%.

Latest News