L'Italia accoglierà una decina di migranti, sarà la chiesa Valdese ad accoglierli

Migranti Salvini ribadisce altro che aerei a casa un bel

Non è ancora chiaro cosa intenda fare il governo con i migranti sbarcati a Malta

In cima alle preoccupazioni, infine, c'è il dossier della Tav: l'analisi della commissione di esperti istituita dal ministero sembra orientata, secondo fonti di governo, a bocciare l'opera ma diversi ministri - a partire da quelli leghisti - stanno pressando per un supplemento di riflessione.

"Il governo di Malta esprime sdegno e sorpresa per le accuse inaccurate del ministro Salvini".

E ancora: "Mentre l'immigrazione regolare, di chi si integra, ha un lavoro, paga le tasse e manda i figlia a scuola, è un valore aggiunto per una società, non lo è lo sbarco incontrollato e senza regole di clandestini". "Manteniamo l'impegno ad accogliere donne bambini senza dividere nuclei familiari, li affideremo alla chiesa Valdese che si è offerta di accoglierli senza oneri per lo Stato", recita una nota di palazzo Chigi. Così il premier Conte ottiene l'ok da Matteo Salvini all'intesa da lui siglata con l'Unione Europea.

Zaniolo, la Roma tratta il rinnovo: possibile inserimento di una clausola rescissoria
Il merito di questa crescita è suo e dell'allenatore, che è stato bravo a crederci. "Radja è forte, il problema è gestirlo". Poi tutti sappiamo, che in Italia e all'estero ci sono club che fanno finta o prendono strade diverse.


Il percorso non è stato semplice. L'incontro rischiava di saltare "per questioni di orario", dal momento che Salvini è rientrato alle 21 dalla Polonia, alle 23 invece è iniziato un colloquio durato un'ora e mezza. La tensione nel governo rimane altissima e non solo sulla politica per le migrazioni. Se manterranno impegni sui 200 migranti che avevano promesso di ricollocare, allora potranno esserci nuovi arrivi. Ma alla fine, appunto, palazzo Chigi parla di "una decina" di persone. Lo ribadisce infatti per tutta la giornata e durante lo stesso incontro con Conte e Di Maio, scrive su Twitter: "Io non mollo".

La prossima volta "meglio incontrarsi prima che dopo", dice Salvini a Conte e Di Maio, che lo hanno spiazzato con una fuga in avanti voluta dal M5s anche per tranquillizzare l'ala più a sinistra del Movimento. Io sono accusato di cattivismo, razzismo, fascismo, ma voglio bloccare il traffico degli scafisti. Non ci sarà nessun arrivo in Italia finché l'Europa non rispetterà gli impegni presi (a parole) con l'Italia, accogliendo gli immigrati sbarcati in estate tra Pozzallo e Catania che dovevano già essere ricollocati. Il no all'opera rischia tra l'altro, spiegano, di provocare la 'ritorsione' dei francesi su Fincantieri.

Latest News