Mertens: "Napoli è casa mia, puntiamo all'Europa League"

Inter-Napoli Mertens

Image Sport

L'attaccante del Napoli, Dries Mertens, nella sua intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss Napoli, ha parlato anche di Allan, giocatore al centro di numerose voci di mercato: "È l'esempio giusto per capire che a Napoli si cresce tanto". In squadra abbiamo talenti assoluti.

Domenica c'è la Coppa Italia per il Napoli, al San Paolo arriva il Sassuolo per gli ottavi di finale. Di certo manca un intero girone e proveremo ad avvicinarci alla Juventus. Ci abbiamo provato anche l'anno scorso. Sono qui da 6 anni, la gente mi ha dato un affetto enorme e mi ha adottato come un napoletano vero.

Cristiano Ronaldo, guai senza fine: la polizia chiede l'esame del dna
La richiesta - ha spiegato il quotidiano - è stata inviata di recente alle autorità giudiziarie italiane competenti. I fatti - sempre negati da Ronaldo - risalirebbero al 2009 e sarebbero avvenuti proprio a Las Vegas .


KOULIBALY E IL RAZZISMO - "Io conosco Kalidou e so quanto sia sensibile verso questo tema".

Mertens si sente cresciuto anche sotto il profilo tecnico: "Nei primi anni giocavo di meno, poi mi sono inserito gradualmente e affermato fino a disputare gli ultimi due anni davvero alla grande". Nello spogliatoio l'ho visto proprio male. "Questo è un problema che riguarda tutti e che il calcio italiano deve risolvere al più presto". In città ora sognano tutti di vincere l'Europa League e "Ciro" Mertens si allinea: "È un obiettivo importante, con questa squadra possiamo vincerla".

Latest News